I 5 migliori giochi Horror per Android da giocare su PC

 

Con l’avvicinarsi di Halloween, anche quest’anno sono tanti i videogiocatori interessati a provare un’esperienza “da brivido”, gettandosi in un’avventura in cui zombie, fantasmi e scenari truculenti la fanno da padroni. Se anche tu fai parte di questa categoria di players, o se semplicemente sei curioso di saperne di più sul mondo dei videogames, ecco dunque una classifica dei cinque migliori titoli horror per Android da giocare su PC, ovviamente tramite BlueStacks.

 

Into the Dead 2

Seguito del famosissimo ed apprezzato Into the Dead, Into the Dead 2 è un titolo coinvolgente, graficamente e musicalmente ispirato, e dal gameplay semplice ma avvincente.

In sostanza sarai catapultato in un mondo post-apocalittico in cui un’epidemia zombie ha fatto cadere la civiltà nel caos. Il gioco consiste in sette capitoli, ognuno suddiviso in varie missioni, il cui scopo è quello di correre a perdifiato evitando ed uccidendo tutti gli zombie che intralceranno la tua strada, per tornare sano e salvo dalla tua famiglia prima che sia troppo tardi. Fulcro del gameplay sono le armi da fuoco, che potrai costruire saccheggiando dei borsoni ed ottenendo progetti che ne descrivono il funzionamento, ma attento: le munizioni a tua disposizione non sono infinite!

I comandi sono pochi e semplici, e grazie a BlueStacks potrai goderti la splendida realizzazione grafica di Into the Dead 2 sul grande schermo di un PC, senza perdere neanche un frame.

 

 

Perché potresti amarlo: ottima grafica, bella colonna sonora, globalmente molto ispirato e dalla trama coerente.

Perché potresti odiarlo: le missioni alla lunga potrebbero risultare ripetitive, per via della semplicità del gameplay, nonostante la varietà delle ambientazioni.

 

Granny

Sei in cerca di un titolo dalla giusta dose di adrenalina e che ti faccia spremere le meningi? Granny è ciò che fa per te! In questo escape game, infatti, dovrai ingegnarti per sfuggire dalla casa stregata in cui sei rinchiuso, insieme a… tua nonna! In realtà non si tratta della simpatica vecchietta di alcune fiabe, ma di un’entità demoniaca, pronta ad ucciderti in qualsiasi modo ed occasione, che grazie alle sue abilità sovrumane è in grado di percepire ogni tuo movimento brusco o rumore particolare.

Insomma, gli indovinelli nel gioco sono tantissimi, sia di tipo logico che ambientale (dovrai trovare delle chiavi nascoste e delle combinazioni celate), e tutto questo gratuitamente. Ovviamente in rete sono disponibili numerosi indizi, e la community di Granny è davvero folta, ma la domanda è: sarai in grado di fuggire senza alcun aiuto? Scrivicelo nei commenti!

 

Gioca a Granny su Bluestacks 4

 

 

Perché potresti amarlo: il gioco presenta cinque livelli di difficoltà, in modo tale da non risultare frustrante. La lore, specialmente in alcuni punti, lascia libero sfogo alla fantasia.

 Perché potresti odiarlo: per forza di cose, sarai spesso costretto a ripetere alcune sequenze di gioco dopo ogni morte, dunque prepara una buona dose di pazienza!

 

Dead Trigger 2

Dalle stanze oscure ed inquietanti e dal silenzio tombale, con Dead Trigger 2 passerai al più rumoroso e sanguinolento degli FPS. Anche in questo caso, gli zombie sono i protagonisti principali, ma le meccaniche di gioco sono completamente differenti rispetto a quelle di Into the Dead 2: la trama, qui, è quasi inesistente, mentre il tuo obiettivo principale sarà semplicemente quello di uccidere decine di zombie e sopravvivere ai loro accerchiamenti, missione dopo missione, mappa dopo mappa, salvando sopravvissuti che ti aiuteranno ad espandere il tuo campo base

 

 

Gioca a Dead Trigger 2 su Bluestacks 4

 

Le armi disponibili sono tantissime, e perfino quelle da corpo a corpo regalano davvero tanta soddisfazione, sempre che amiate i videogiochi splatter! Rispetto al primo capitolo, in Dead Trigger 2 le meccaniche di gameplay sono state semplificate, grazie alla possibilità di far fuoco automaticamente semplicemente mirando ad un nemico, e di ricaricare, sempre automaticamente, una volta terminate le munizioni, che, anche in questo caso, dovrai sempre cercare di tenere sotto controllo.

La possibilità, poi, di craftare il proprio equipaggiamento e di migliorarlo contribuisce a dare profondità a questo titolo, che, senza troppe remore, è possibile definire come uno dei videogames sul PlayStore più belli di sempre.

 

 

Perché potresti amarlo: Dead Trigger 2 non solo è graficamente eccelso, ma è anche davvero divertente: la gratificazione che si prova nel sopravvivere alle orde di zombie presenti, spaccando teste e facendo saltare in aria bidoni esplosivi è tangibile.

Perché potresti odiarlo: L’unica pecca del titolo, che poi è più una scelta degli sviluppatori, è quella di non presentare una trama accuratamente sviluppata.

 

Man or Vampire

Un genere che ben si concilia con l’atmosfera cupa del giorno di Halloween è quello dei giochi di ruolo, genere che in Man or Vampire trova una delle sue più belle espressioni presenti sul Google Play Store. Dimenticati di meccaniche complesse, di colorati mondi fantasy e di buffi personaggi: Man or Vampire non è nulla di tutto ciò.

Ambientato in un paradiso ormai prossimo alla distruzione, a causa dei vampiri, questo gioco di ruolo isometrico a turni ti offrirà la possibilità di salvare, assieme ai tuoi compagni, ciascuno con le proprie abilità, questo eden che di paradisiaco non ha più nulla.

 

 

La componente da GDR del titolo si fa sentire, con un equipaggiamento da tenere sotto controllo, dei personaggi caratterizzati da un livello e via discorrendo, ma i dungeon (generati proceduralmente) sono così cupi, la colonna sonora è talmente tetra e l’atmosfera è tanto malinconica che quasi ci si dimentica di star giocando ad un gioco di ruolo, con parametri e livelli, che pertanto risultano davvero ben implementati.

Questo “mood”, costante per l’intera durata del titolo, è apprezzabile al 100% giocando a Man or Vampire da PC, al buio, con un paio di buone cuffie e senza distrazioni.

Perché potresti amarlo: Man or Vampire è un’ottima alternativa ai GDR più blasonati, ed è caratterizzato da un comparto tecnico di prim’ordine.

Perché potresti odiarlo: Se sei un amante dell’azione più pura, questo titolo, caratterizzato da combattimenti a turni, potrebbe non essere ciò che stai cercando.

 

DISTRAINT: Pocket Pixel Horror

Distraint è un titolo atipico, ed il solo fatto che l’intera ambientazione sia stata disegnata a mano, senza l’ausilio di un software di modellazione, ne è la prova. La trama di questo horror psicologico è davvero godibile, e fa riflettere su alcuni aspetti della società contemporanea: nei panni di un agente del fisco, hai sfrattato una vecchietta, per giunta vedova, dalla sua casa, e questo segnerà l’inizio della fine: nella tua vita inizieranno a verificarsi fenomeni paranormali di ogni genere, e starà a te proseguire nella storia, affrontandoli.

Insomma, se sei un amante della pixel art e delle belle storie, DISTRAINT: Pocket Pixel Horror è certamente un gioco che dovresti recuperare.

 

Perché potresti amarlo: La trama è lenta ma coinvolgente, ben congegnata ed il comparto grafico è molto godibile nella sua essenzialità.

Perché potresti odiarlo: se Man of Vampire era privo di combattimenti frenetici, questo titolo è privo di combattimenti in generale.

 

Conclusioni

Insomma, questi erano 5 fra i migliori titoli di genere Horror da giocare su PC tramite BlueStacks, ma ora sta a te dirci cosa ne pensi: ti catturano di più gli escape game come Granny, i thriller psicologici simili a DISTRAINT o gli splatter a mo’ di Dead Trigger 2? Non mancare di farcelo sapere con un commento!

Scarica il nuovo BlueStacks 4

Commenti