La Recensione di Durango Wild Lands: il Nuovo Survival di Nexon

La Recensione di Durango Wild Lands: il...

Stai viaggiando su un treno e hai appena finito di mangiare un panino, ma ecco che improvvisamente le luci si spengono e i passeggeri vengono attaccati da predatori famelici e spietati.

Sei riuscito a sopravvivere ma non è più possibile tornare indietro. Ti ritrovi stordito in un campo, circondato dalla natura selvaggia e vieni soccorso da un personaggio misterioso.

Preparati a sopravvivere e a diventare un pioniere di Durango Wild Lands!

Introduzione

Durango Wild Lands è l’ultima proposta survival di Nexon ed è stato sviluppato da What! Studio. Nel corso del 2018 è stato rilasciato in alcune nazioni, ricevendo ottimi pareri e recensioni. A partire da maggio 2019 è finalmente disponibile in Italia per Android e puoi giocarlo ovviamente con Bluestacks. Consulta l’articolo dedicato all’installazione per saperne di più.

Una piccola nota: nel momento in cui scriviamo questa recensione il gioco non è tradotto in italiano (forse lo sarà in futuro?), ma è disponibile in inglese, francese, spagnolo e tedesco. Sicuramente te la caverai con almeno una di queste lingue alternative.

Ma quali sono i motivi del successo? Cosa può esserci di nuovo in un genere già rodato come quello dei mobile survival games? In poche parole puoi aspettarti il meglio sotto tutti gli aspetti: storia, personaggi, ambientazione e grafica. Senza dimenticare ovviamente il gameplay. Il sistema di crafting, cioè di raccolta e costruzioni degli oggetti è davvero solido e fa impallidire la gran parte dei survival dove manca originalità e varietà. Però c’è un problema: devono piacerti i dinosauri altrimenti questo non è il titolo che fa per te!

Una Storia Coinvolgente

Come dicevamo Durango Wild Lands è un gioco di sopravvivenza dove devi esplorare, raccogliere risorse e creare oggetti. Ovviamente c’è anche la parte social perché puoi unirti ad un clan, comunicare con altri giocatori e vederli sulla mappa.

All’inizio dell’avventura ti trovi su un treno e devi scegliere la classe del tuo personaggio. Ciascuno ha delle caratteristiche ben definite e la scelta è molto importante, quindi ti consigliamo di leggere la guida dedicata che pubblicheremo sul blog.

La sceneggiatura è davvero interessante. Il gioco è coreano, ma la traduzione (in inglese) è perfetta e ci sono delle sequenze dove viene racconta la tua storia in terza persona. Non si vedono per nulla errori di ortografia e i personaggi si esprimono come quelli di un buon libro di narrativa.

Gioca a Durango: Wild Lands su Bluestacks 4

Dopo aver esplorato il treno accadono una serie di eventi (che non ti vogliamo spoilerare!) e ti ritrovi completamente a terra in un terreno sconosciuto. Vieni soccorso da una donna che ti spiega la situazione.

Da qui dovrai cominciare a sopravvivere e puoi completare una serie di missioni introduttive, rimanendo in contatto con i personaggi grazie ad un walkie talkie. Più avanzi nella storia e diventi esperto, più sali di livello e sblocchi nuove funzioni.

Incontrerai numerose specie di piante e animali con cui puoi interagire. A differenza di altri titoli di questo genere, gli sviluppatori hanno creato un sistema di controlli eccellente. C’è un menu principale dal quale puoi accedere a tutte le funzioni: abilità, costruzione degli oggetti, profilo, zaino, eccetera. Grazie a Bluestacks puoi anche giocare interamente con la tastiera assegnando i tasti che preferisci.

I combattimenti si svolgono a turni ma in modo dinamico. Devi scegliere fra una serie di azioni di attacco e difesa e attendere un certo tempo di ricarica per poterle riutilizzare. Puoi anche catturare le tue prede!

Un ottimo Sistema di Crafting

L’aspetto più importante del gameplay è ovviamente il crafting. Una volta raccolte le risorse necessarie e migliorate le abilità puoi costruire sempre nuove tipologie di oggetti. Ma la peculiarità di Durango Wild Lands è che ci sono più metodi per creare gli oggetti, senza utilizzare gli stessi materiali ogni volta. Infatti ciascuno di essi ha un attributo specifico, ad esempio “stick”, “bone”, “fish” e così via.

La preparazione di qualcosa non richiede quindi materiali specifici, ma risorse con un certo attributo. Come vedi nell’immagine qui sotto, per creare una corda “Rope” vengono utilizzate un’erba e una radice che hanno entrambe l’attributo richiesto “strap”.

In Conclusione

Durango Wild Lands combina un fantastico sistema di crafting con delle meccaniche di sopravvivenza molto interessanti che dipendono dal clima, dalla temperatura, dall’ora del giorno, dalla fatica, dalla fame, dalla sete e da tanti altri parametri. Il tutto è arricchito da un design ispirato, animazioni fluide, scenari realistici da esplorare e una grafica di alto livello.

Il gioco è disponibile da poco tempo quindi c’è molto da scoprire e ti consigliamo di cominciare l’avventura, specialmente se sei appassionato di dinosauri. Non dimenticare di dare un’occhiata alla guida per i nuovi giocatori, così potrai conoscere in poche righe tutte le basi del gioco, in caso avessi ulteriori dubbi dopo le missioni del tutorial.

In fondo a questo articolo puoi trovarne altri correlati e dedicati sempre a Durango Wild Lands. Ci sono trucchi e consigli, spiegazioni sulle abilità, approfondimenti sul crafting e tanto altro.

Arrivati a questo punto ti auguriamo buon divertimento con Bluestacks 4.

Entra nell’esclusiva community italiana di BlueStacks!
Trova compagni di gilda su Discord e racconta la tua esperienza di gioco sul nostro gruppo Facebook.

Scarica BlueStacks 4

Commenti