La Recensione di RAID: Shadow Legends, il nuovo fantasy game di Plarium

La Recensione di RAID: Shadow Legends, il...

RAID: Shadow Legends è un altro videogioco di Plarium che ha già raggiunto e consolidato una grande community di appassionati. A prima vista il merito del successo è dato da un combat system intuitivo e da una grafica strabiliante. Andando però più in profondità, scoprirai che questo gioco regala tanto altro, per questo ti invitiamo a giocarlo con Bluestacks per godere di tutti i vantaggi.

Ricordiamo che Plarium è una compagnia israeliana con sedi in tutto il mondo. Devi sapere che l’anno scorso avevamo pubblicato sul blog delle guide dedicate proprio a Vikings: War of Clans. Ma quello era soltanto uno dei numerosi titoli di successo di Plarium. Pensiamo ad esempio a Terminator Genisys: Future War, Soldiers Inc., Stormfall, Throne: Kingdom at War ecc. Un curriculum di tutto rispetto!

Il Mondo di Teleria è sotto attacco!

Il gioco si apre con un interessante tutorial dove affronti alcune battaglie con una squadra di quattro eroi, ciascuno appartenente a una fazione diversa. Purtroppo non avranno vita facile quando dovranno affrontare improvvisamente un potente drago!

Successivamente compare una donna chiamata “il Giudicatore” che ti invita a scegliere uno dei quattro eroi del tutorial. La terra di Teleria è in pieno declino ed è pervasa dalla discordia e dalla guerra. Le forze oscure sono capitanate dal potente Lord Siroth e soltanto tu puoi fermarlo.

La Lobby Principale

Il castello è composto da vari edifici ed è la tua lobby, la tua base principale. Qui puoi preparare la tua squadra, equipaggiare gli eroi, consultare le missioni e gli obiettivi, accedere alle varie modalità di gioco e sbloccare sempre nuove funzionalità.

Il Portale ti consente subito di evocare nuovi campioni utilizzando vari tipi di schegge.

La scheggia misteriosa verde ad esempio ti consente di pescare e ottenere eroi comuni, inusuali o rari. Con la scheggia antica puoi invece trovare eroi rari, epici o leggendari.

Ovviamente sarà più difficile trovare gli eroi più rari.

Nel menu Indice è possibile vedere tutte le fazioni e i campioni presenti nel gioco: sacro ordine, barbari, alti elfi, gonfalonieri, rettiliani, orchi demoniaci, eccetera.

Nel menu Campioni è possibile rinforzare la propria squadra assegnando equipaggiamenti e maestrie.

Il Combattimento a Turni

Cliccando sul menu “Battaglia” ci sono le cinque modalità principali per quanto riguarda il combattimento: Campagna, Roccaforti, Arena, Boss del Clan e Guerre Fazione. Raggiungendo il livello 6 ed entrando a far parte di un clan si sbloccano tutte.

Gioca a RAID: Shadow Legends su BlueStacks 4

Dopo aver scelto il primo eroe, cominci automaticamente la Campagna e la storia nel Castello di Kaerok. Il Re Tayba e i suoi guerrieri hanno tradito gli alleati e il popolo. Il tuo obiettivo è dunque quello di superare numerose battaglie e raggiungere il Re, per capire se Lord Siroth lo sta manipolando!

Sulla sinistra dello schermo ci sono le opzioni per disattivare la modalità automatica, aumentare la velocità del combattimento e leggere le informazioni sulla battaglia. Sulla parte destra invece è possibile scegliere le abilità di ciascun campione se non si gioca in automatico.

Il combattimento si svolge semplicemente a turni e la fase (il livello) viene completata una volta superati tutti i combattimenti (round), compresa una boss fight finale. Per vincere e ottenere tutte le ricompense (punti XP, oggetti, equipaggiamenti) basta sopravvivere con almeno un eroe.

Cliccando sull’icona per la pausa in alto a destra è possibile leggere le condizioni del combattimento per ottenere ricompense migliori e più stelle: ad esempio completare la fase senza perdere nessun eroe oppure vincere combattendo solamente con un certo numero di eroi in squadra ed entro un tempo massimo!

Per scoprire tutti i segreti del combattimento ti consigliamo comunque la guida dedicata.

Una Grafica Eccellente

Il design dei campioni e degli ambienti è veramente eccezionale e bastano pochi giga di ram per impostare la grafica su Ultra e giocare a 60 FPS.

Ogni eroe è visibile nel menu Indice in una splendida ambientazione 3D. Puoi girare la telecamera a 360 gradi e consultare anche le valutazioni degli altri giocatori per l’eroe che stai esaminando.

Le animazioni durante i combattimenti sono davvero ben fatte e fluide. RAID: Shadow Legends ha tutto quello che serve per i giocatori che amano il genere fantasy occidentale nello stile visivo del Signore degli Anelli o del Trono di Spade.

In Conclusione

Quando si tratta di gacha games (estrazione casuale di nuovi eroi) ci sono videogiochi che incoraggiano certi stili di gioco, ad esempio ottimizzare sempre più la squadra per combattere adottando una strategia e vincere. Altri videogiochi invece spostano più l’attenzione sul combattimento automatico. Raid: Shadow Legends cade in questa seconda categoria, visto che la modalità automatica è soddisfacente, specialmente per chi si approccia per la prima volta al gioco. Basta potenziare quel poco i propri personaggi per ottenere una lunga serie di vittorie.

Il gameplay è perfetto nella sua semplicità per tutti i casual gamers che non possono perdere le giornate a studiare come superare un determinato livello e cercano un gioco di ruolo a turni fluido e divertente. L’importante è costruire una squadra per poi farla gestire alla CPU.

Ciò non significa comunque che RAID: Shadow Legends non possa essere giocato ad alti livelli dai veterani del genere. Le modalità sono tante e le possibilità di azione sono infinite.

Arrivati a questo punto ti consigliamo di provare il gioco. Se ti va consulta le guide dedicate per saperne di più e buon divertimento con Bluestacks 4.

Entra nell’esclusiva community italiana di BlueStacks!
Trova compagni di gilda su Discord e racconta la tua esperienza di gioco sul nostro gruppo Facebook.

Scarica BlueStacks 4

Commenti