Tutte le informazioni su GrandChase in vista del lancio per Android

GrandChase

Hai mai sentito parlare di GrandChase? Si tratta di un MMORPG rilasciato in Corea nel 2003 e sviluppato da KOG Studios. Venne lanciato nel 2008 in Nord America per Windows, ma entro il 2015 tutti i server di gioco furono chiusi. Esisteva fino a poco tempo fa anche uno spin off mobile della saga, chiamato GrandChase M, ma il servizio è stato terminato nel 2018.

Ecco però che a distanza di alcuni anni dall’annuncio (2016), sta per arrivare a livello internazionale su iOS e Android l’atteso sequel mobile del capitolo PC, sviluppato dal team originario. Si tratta di GrandChase: Dimensional Chaser e in questo articolo andremo a scoprirne tutte le novità!

 

 

La Storia Continua

A detta di molti la trama dell’originale GrandChase non era indimenticabile, ma si rivelava coinvolgente nel momento in cui si andavano ad esplorare i mondi per poi reclutare nuovi membri della squadra. Si trattava di un gioco molto interessante con nemici unici e dialoghi accattivanti (anche se in questi MMO il giocatore medio tende spesso a saltare i testi per concludere prima il livello!).

La storia di questo sequel continua ufficialmente quella del predecessore. Oltre alle new entry del cast, compaiono alcuni personaggi del passato e ci sono varie citazioni per i più appassionati, cioè battute scambiate fra eroi e villain che vanno a “rompere la quarta parete”.

 

 

Se hai esperienza con i JRPG, oppure ami gli anime giapponesi, ti divertirai molto nell’assistere a questi “siparietti”. In più, c’è una vera e propria enciclopedia dove puoi leggere maggiori informazioni sui personaggi e rigiocare gli scontri dove magari ti sei perso qualche dialogo.

A proposito, non preoccuparti se non conosci nulla del primo GrandChase. La nostalgia è solamente un piccolo bonus per gli appassionati storici della saga. E non c’è soltanto la modalità single player, ma anche tante missioni e le battaglie PvP per combattere con altri giocatori.

Preparati dunque ad accompagnare gli apprendisti Kyle e Cindy in un viaggio epico.

 

Un Nuovo Gameplay

Arriviamo al nocciolo del gioco e cioè al gameplay.

Devi sapere che il sequel va a cambiare nettamente la situazione precedente. Infatti, se prima c’erano degli scenari a scorrimento laterale con piattaforme, ora gli sviluppatori hanno pensato di adottare una formula action in tempo reale. In poche parole costruisci una squadra (al massimo quattro personaggi) e la sposti con un semplice click lungo gli scenari per affrontare i nemici. Puoi anche passare al combattimento automatico e lasciar fare tutto alla CPU.

Dovrai muoverti e schivare gli attacchi, attivare le abilità nel punto e al momento giusto. L’aspetto strategico non è da trascurare e ci sono molte modalità di gioco in cui schierare differenti squadre e combinazioni di personaggi. Essi si dividono infatti in più tipologie: assalto, tiro, mago, supporto, tank. Senza dimenticare le rarità: B, A, S, SR.  Nello shop potrai fare delle “evocazioni” e pescare tanti nuovi eroi.

 

 

Lo Stile JRPG

Come abbiamo accennato prima, GrandChase adotta il tipico stile anime dei JRPG. La disposizione delle unità sul campo di battaglia e il loro design ricordano molto il celebre Disgaea (2003) e gli ambienti sono sufficientemente dettagliati e vari. Insomma, una grafica cartoonesca ma di qualità!

L’interfaccia è semplice e intuitiva, anche per i nuovi giocatori. Il primo approccio potrebbe essere un po’ confusionario (troppa roba su schermo!), ma una volta superato il tutorial e capite le basi, tutto fila liscio.

Le musiche della soundtrack, i suoni del combattimento e le voci dei personaggi si mischiano perfettamente. Potrai goderti anche delle vere e proprie cutscenes (skippabili).

 

Gioca a GrandChase su Bluestacks 4

 

 

Numerose Modalità

Il gioco è free to play come l’originale, ma esiste ovviamente un negozio dove entrano in gioco le microtransazioni (pagamenti con soldi reali) e dove per esempio puoi evocare sempre nuovi eroi (Gatcha summon). Le “pull” (pescate) possono essere fatte anche gratuitamente con vari limiti.

 

 

Potrai unirti ad una Gilda per condividere con altri giocatori la tua esperienza, partecipare a tornei interni fra i membri e sfidare potenti boss, oltre a ricevere numerosi vantaggi secondari.

Esistono anche eventi speciali, missioni giornaliere, di login e così via per ottenere sempre più ricompense.

 

In Conclusione

GrandChase: Dimensional Chaser sarà disponibile sul play store alla fine di novembre 2018 e si prospetta fresco, innovativo e decisamente intuitivo per tutti i giocatori. Il cambiamento di gameplay rispetto al predecessore era prevedibile, visto che sarebbe stato piuttosto ostico mantenere il vecchio sistema sui dispositivi mobile (certo giocare con Bluestacks su PC non ha limiti, quindi anche il gameplay originario si sarebbe adattato alla perfezione). Non si può parlare di miglioramento a 360 gradi, tanto meno di peggioramento, semplicemente questo sequel propone un gameplay ben diverso. Soltanto i “puristi” del genere e del gioco del 2003 potrebbero storcere il naso.

Pensa che durante il periodo di preregistrazione in Corea, il numero di utenti ha superato i 10 milioni in soli dieci giorni e il gioco si è piazzato al primo posto sull’App Store e su Google Play.

 

 

Prepariamoci quindi a scoprire questo nuovo JRPG dalla storia accattivante e coinvolgente. Un sequel che regala emozioni ai fan della saga e si adatta perfettamente anche a chi non la conosce. Per i più curiosi basta fare un salto sul web e leggere tutta la trama originaria!

Scarica BlueStacks 4

Commenti