Azur Lane: guida alle navi ed ai potenziamenti

 

In Azur Lane è fondamentale capire da cosa e come vengono contraddistinte le varie ragazze-nave, quali sono i loro ruoli, quali i loro parametri fondamentali e come incrementare le loro statistiche, se necessario. Grazie a questa guida potrai imparare ad avere una visione completa su tutto questo, per capire effettivamente come creare le tue navi e quali di esse schierare in battaglia.

 

 

Come ottenere le navi

Come già accennato nella guida per principianti, ci sono diversi modi per ottenere nuove ragazze-nave in Azur Lane: è possibile riceverle come ricompensa nella modalità storia, come un drop randomico di qualsiasi materiale, ma anche crearle grazie ai frammenti ottenuti completando le quest del gioco, o, più semplicemente, costruirle. Alcune navi, come spiegato nella guida relativa a come aumentare di livello velocemente, possono essere ottenute come ricompensa solo in determinati Stage. Un esempio può essere dato da Kaga ed Akagi, che, con pazienza e fortuna, potrai ricevere completando più volte la mappa 3-4 del gioco.

Più interessante è analizzare dettagliatamente il meccanismo di creazione delle varie shipgirls, che ti permetterà, nella peggiore delle ipotesi, di ottenere navi utili per essere “sacrificate” al fine di aumentare le statistiche della tua flotta principale.

E’ possibile costruire tre tipi di navi: Light, Heavy e Special. Le navi Light, o leggere, sono più versatili in quanto a velocità di movimento ed a danni inflitti, ma le loro statistiche relative all’armatura sono piuttosto basse, dunque è necessaria una buona abilità per padroneggiarle.

Per quanto riguarda le navi Heavy, pesanti, il discorso è analogo ma al contrario: più lente nel movimento e dal damage-output leggermente ridotto rispetto alle Light, ma caratterizzate da un’armatura più difficile da scalfire.

Il tipo Special, invece, non è classificabile: si otterranno sempre navi dalle caratteristiche diverse.

 

 

Per quanto concerne la rarità, esiste ovviamente una certa possibilità, espressa in percentuale, di ottenere determinate ragazze piuttosto che altre. In particolare avrai il 51% di chance di ricevere, tramite questo processo, delle navi Rare, il 7% per le Super Rare, il 12% per le Elite ed il 30% per le Comuni.

Insomma, visto il costo molto basso in termini di risorse (monete e cubi della saggezza, o Wisdom Cubes), facilmente recuperabili giocando i capitoli della modalità storia, questo basilare crafting è un buon investimento.

Per accedere alla schermata di creazione dunque, basta cliccare su Build, in basso a destra, scegliere il tipo di nave (Light, Heavy o Special) e dare il via alla costruzione. Questo processo, tuttavia, richiede del tempo, e, sebbene almeno all’inizio ti saranno dati parecchi Quick Finisher, utili ad evitare tali attese, il consiglio è quello di usarli con parsimonia, grazie anche al fatto che con BlueStacks potrai tranquillamente giocare a qualcos’altro tenendo aperto Azur Lane e, di tanto in tanto, verificare lo stato della costruzione.

 

 

Altra importante considerazione: le classi

Anche questa volta, se hai letto la guida per principianti avrai già sentito parlare delle varie classi, almeno sommariamente. Scendendo più nel dettaglio, esistono sei classi nel titolo, ognuna con caratteristiche e ruoli differenti:

  • CV – Portaerei: utilizzano il supporto aereo per fare danni, sono caratterizzate da una buona salute (HP) e da un onesto damage output.
  • CVL – Portaerei Leggere: simili alle portaerei, hanno un damage output più alto ma meno HP.
  • LC – Incrociatori leggeri: costituiscono una classe bilanciata, che non eccelle in nulla ma che ha buone statistiche in quasi tutto.
  • HC – Incrociatori pesanti: versione “Heavy” degli LC, fanno meno danni ma hanno più HP, nonostante le due classi siano molto simili fra loro.
  • DD – Distruttori: caratterizzati da una buona mobilità e dall’utilizzo di siluri, che non fanno un danno eccessivo. Hanno molti punti vita.
  • BB – Navi da battaglia: ottime contro le portaerei (pesanti e leggere), hanno un buon damage output ma anche molti punti vita.

 

Gioca a Azur Lane su Bluestacks 4

 

 

Come aumentare le statistiche delle tue navi

Ogni nave, comunque, può essere oggetto di un potenziamento, volto ad incrementare le sue specifiche. Esistono quattro possibilità per far ciò: il banale levelling, l’Enhancing, l’equipaggiamento di armi migliori ed il Limit Breaking.

Chiaramente, per quanto riguarda il levelling up, non c’è molto da dire: ogni volta che vinci una battaglia le navi schierate riceveranno dei punti esperienza, che le porteranno a salire di livello mano a mano che ne accumulano. I punti esperienza possono anche essere ottenuti lasciando le ragazze nel dormitorio, che, come già detto nelle precedenti guide, dovresti tenere sempre al completo.

 

 

L’Enhancing, letteralmente il miglioramento, consiste nell’utilizzare navi di basso livello, che non hai intenzione di schierare in battaglia, come sacrificio per aumentare le statistiche della tua flotta principale.

Per far ciò ti basta andare nel Dock, selezionare chi vuoi migliorare, cliccare su Enhancing e procedere alla selezione di chi vuoi sacrificare.

 

 

Parlando dell’equipaggiamento, anche questa volta c’è poco da dire: equipaggiamento migliore rende la tua nave più forte. Come già spiegato più volte, la strategia migliore è quella di accumulare casse di equipaggiamento T1 per poi fonderle ed ottenere casse T2 e puntare a quelle T3, che contengono la gear migliore. Si rivela inutile potenziare equipaggiamento comune, in quanto sarai comunque necessariamente obbligato a rimpiazzarlo giunto ad un certo livello.

Il Limit Breaking è l’unico modo per aumentare le stelle (grado) del tuo personaggio, ovviamente assieme alle sue statistiche. E’ possibile procedere a questo particolare potenziamento solo tre volte per nave, rispettivamente ai livelli 10, 30 e 70, ed è necessaria una copia della stessa ragazza o una nave speciale denominata Universal Bulins. Il Limit Breaking è dunque un’operazione leggermente più complessa rispetto alle precedenti, pertanto assicurati che ne valga la pena.

 

 

Conclusione

Insomma, grazie a questa guida dovresti avere le idee più chiare in merito alle navi, a cosa le contraddistingue e a come potenziarle. Non dimenticare che l’esperienza che BlueStacks 4 offre in relazione a questo titolo, grazie al multi instance, alla possibilità di fare altro mentre giochi, magari in auto battle per farmare risorse, alla fluidità garantita dalle risorse del tuo PC, è decisamente da tenere in considerazione.

Se, poi, dovessi avere dubbi, relativi ad Azur Lane o a BlueStacks in generale, non esitare a lasciare un commento sotto questo articolo!

Scarica il nuovo BlueStacks 4

Commenti