Azur Lane: guida per principianti

Azur Lane

 

Azur Lane è un titolo molto complesso che si basa su combattimenti in tempo reale 2D a scorrimento orizzontale, ambientato nella seconda guerra mondiale. Tutte le battaglie coinvolgono delle ragazze, disegnate in stile giapponese, che in realtà sono personificazioni di navi da guerra: ognuna di queste “loli” avrà un proprio arsenale ed un proprio compito in battaglia, in un’intensa campagna volta a sconfiggere l’esercito nazista.

Il contorno della WW2 è accennato e fantasioso, quindi se ti aspetti una riproduzione storica fedele di tale periodo, Azur Lane non fa per te. Se, al contrario, ti piacciono i combattimenti in tempo reale, con una buona dose di preparazione strategica alla base, unita ad un comparto grafico cartoonesco, allora questo titolo potrebbe sorprenderti positivamente.

Considerando la frenesia delle battaglie, poi, giocare su BlueStacks a questo titolo, grazie alla sua velocità (sapevi che è dalle 6 alle 8 volte più performante di un Samsung Galaxy S9+?) è certamente un’ottima idea per non perdere neanche un frame durante la partita.

 

 

Le basi del gioco: schieramenti e flotta

Una volta terminato il tutorial iniziale potresti ritrovarti un po’ spaesato, in quanto in Azur Lane le cose da fare sono molte e molto disparate. In primo luogo, come avrai capito dalla spiegazione iniziale del titolo, lo scopo, andando avanti con le battaglie, è quello di costruirti la miglior flotta possibile per combattere contro i nemici. Per visionare tutte le ragazze di cui disponi (è molto semplice sbloccare personaggi combattendo nella modalità storia e completando missioni) ti basterà, sulla schermata principale, cliccare su “Dock”. In questo modo, oltre ad avere una panoramica sul tuo esercito, potrai anche notare il livello di ogni truppa, nonché il suo grado (espresso in stelle). E’ inoltre facile verificare quali di queste ragazze sono impegnate nella tua flotta di battaglia e quali invece hai scelto di mantenere a terra.

Per modificare questa scelta, sempre dalla schermata principale, è necessario cliccare su Formation, e selezionare chi desideri (ma questo è un aspetto che verrà approfondito in seguito).

 

 

Tornando alle ragazze a tua disposizione, oltre che dal loro livello (che aumenterà man mano che verranno schierate in battaglia e guadagneranno esperienza), e dal loro grado (che invece può essere aumentato esclusivamente raggiunti i livelli 10, 30 e 70 ed utilizzando una copia della stessa ragazza o navi specifiche come le Universal Bulins), esse sono caratterizzate anche da un ruolo, che ne determina la loro posizione nello schieramento (prima linea o retrovia) e la loro gear, ovvero gli armamenti che possono possedere.

In particolare i Distruttori, gli Incrociatori Leggeri e gli Incrociatori Pesanti possono essere schierati in prima linea, mentre Navi da Battaglia, Incrociatori da Battaglia e Portaerei faranno parte della seconda.

Lo schieramento può essere modificato di battaglia in battaglia, e viene scelto sempre tramite un click sul pulsante Formation.

 

 

Mandare le tue navi in combattimento, poi, costa del petrolio, che si ottiene come ricompensa oppure semplicemente da un edificio dell’accademia, la mensa. Ogni nave ha il proprio costo e più il suo livello è alto più ti costerà schierarla.

 

Armamenti ed upgrade

Ogni nave / ragazza può possedere, poi, svariati armamenti, anch’essi di un grado specifico, che può equipaggiare in base al proprio ruolo. Questi armamenti possono essere trovati in battaglia o come ricompensa in alcune casse, le quali, in base al loro tier, possono contenere armi di livelli diversi. In tal senso, i tier vanno dall’1 (più comune da trovare) al 3 (molto raro), ma è possibile combinare cinque casse T1 per ottenerne una T2 e cinque casse T2 per ottenerne una T3, in modo tale da avere più chance di trovare gear più potente.

E’ possibile, inoltre, anche migliorare l’equipaggiamento tramite degli oggetti, anch’essi ottenibili come ricompense da casse, missioni e combattimenti, ma cerca di non sprecare questi items per armamenti poco potenti, in quanto prima o poi sarai comunque costretto a cambiarli.

 

 

Costruire le proprie navi

Cliccando sul pulsante Build si accede al cantiere navale, in cui, al costo di qualche moneta d’oro (la valuta del gioco), si può iniziare la costruzione di una nave. Il consiglio, all’inizio, è di concentrarsi sulla categoria Special, in quanto è quella che permette di ottenere, fra le altre cose, anche delle portaerei, che non sono facilmente ottenibili in altro modo nei primi livelli di gioco. Ci sono dei tempi d’attesa per la costruzione di queste navi, ma grazie alle funzionalità multi-tasking di BlueStacks, non presenti nativamente su Android, potrai tranquillamente mantenere il gioco aperto facendo altro, magari anche giocando ad un altro titolo nel mentre.

Come già detto, le ragazze sono infatti anche donate come ricompensa di battaglie e missioni, ma attenzione: una volta ottenuto uno di questi personaggi, ti sarà chiesto se vuoi bloccarlo o meno. Bloccare un personaggio significa non poterlo utilizzare per effettuare un upgrade degli altri, dunque sarebbe meglio che tu bloccassi solo ragazze di categoria Rare, Elite o Super Rare, in modo tale da usare le molte comuni che riceverai come “sacrificio” per le tue navi preferite.

 

 

Consigli utili per livellare in fretta

Per arrivare ad un buon livello in fretta esistono alcuni consigli utili che possono essere seguiti. In primo luogo, completa sempre le missioni giornaliere, in modo tale da avere ricompense piuttosto elevate e, allo stesso tempo, da prendere la mano con questo titolo. Cerca inoltre, una volta completata la prima mappa di ripeterla molte volte, anche con l’auto-combat attivo (feature che si sblocca nel livello 1-3), così da farmare punti esperienza senza rischiare troppo.

Se poi non sei un amante dell’auto-combat (che non sempre è perfetto), considera che con BlueStacks è molto semplice muoversi, una volta mappati i comandi, per schivare i colpi nemici e vincere dunque anche le sfide più dure, senza dover coprire parte dello schermo con un dito come avviene nei dispositivi mobile.

 

 

Una volta sbloccato il dormitorio (Dorm), poi, ricorda di lasciarvi sempre due ragazze, in modo tale da accumulare esperienza senza dover giocare. L’esperienza ottenuta nel dormitorio dipende dal livello di comfort delle ragazze, che sale al migliorare della stanza con mobili ed arredi in generale.

 

 

In conclusione

Come avrai sicuramente capito da questa guida, Azur Lane è un gioco atipico e complicato, le cui sfaccettature sono molte, ma non disperare: approfondiremo ogni aspetto del gioco trattato in questa guida in degli articoli appositi, in modo tale da non lasciarti spaesato nella tua avventura in questa seconda guerra mondiale in stile Loli.

Scarica Azur Lane su BlueStacks 4

Commenti