Brawl Stars Brawlers: quale scegliere in ogni modalità

Brawl Stars Brawlers: quale scegliere in ogni...

Brawl Stars offre 23 personaggi (l’ultimo, Eugenio, appena introdotto), con cui creare caos nelle varie modalità previste dal gioco. Ognuno di essi dispone di abilità uniche, ha un proprio moveset ed è particolarmente indicato per una specifica tipologia di partita; grazie a questa guida potrai capire come essere devastante sul campo di battaglia, utilizzando i tuoi Brawler nel miglior modo possibile. Iniziamo!

Statistiche ed abilità di base

Prima di tutto, questa è la scheda di un Brawler (in questo caso El Primo). In questa schermata è presente tutto ciò che riguarda il personaggio. Nello specifico:

Salute: mostra i punti vita del Brawler. Ovviamente più è elevata, meglio è.

Attacco: mostra quanto danno può fare un personaggio con il suo attacco normale. Moltiplicando questo valore per tre puoi conoscere il danno totale che il Brawler può fare prima di dover ricaricare.

Super: anche in questo caso si parla di danni, tuttavia ora derivanti dall’abilità speciale (o Super) del Brawler. E’ una delle statistiche più importanti, nonché una delle più distintive fra un personaggio ed un altro.

Abilità Stellare: una volta raggiunto il livello 9, un Brawler può usare una nuova abilità, detta Stellare, trovabile nelle casse brawl. Generalmente tale abilità è passiva.

Gioca a Brawl Stars su BlueStacks 4

Livello: aumentando il livello di un Brawler tutte le sue statistiche aumentano. E’ necessario utilizzare dei punti energia, acquistandoli nello shop in cambio di monete o semplicemente trovandoli nelle casse brawl, per effettuare tale procedimento. Attualmente il livello massimo di ciascun Brawler è il 10. Ogni livello richiede 10 punti energia in più del precedente per poter essere sbloccato.

Grado: il grado di un personaggio è determinato dal numero di partite giocate (principalmente vinte) con esso. Non influisce sulle statistiche del Brawler ma ad ogni avanzamento di grado il gioco prevede una ricompensa in gettoni, utili per aprire le casse.

Ma che significa tutto questo?

Se ti stai chiedendo cosa significa tutto ciò tranquillo, è normalissimo. Bisogna ricordare che Brawl Stars, pur essendo un titolo molto veloce e casual, utilizza comunque meccaniche da gioco di ruolo, con livelli, punti salute e punti danno. Anche in Brawl Stars, come visto in questa guida al combattimento, sono dunque presenti i ruoli tipici dei GDR: tank, healer e dps. Più nel dettaglio:

Tank: caratterizzati da punti vita molto elevati ma da uno scarso potere offensivo. Sono i personaggi che meglio resistono ai colpi, utili per fare da “scudo” a Brawler molto aggressivi ma con poca vita, come Leon, Colt ecc. Un esempio? Bull!

Healer: sono i “curatori” del gioco. Non fanno molto danno e non sono eccessivamente resistenti, ma hanno abilità utili a curare i compagni di squadra. Dovrebbero essere protetti dai tank. Esempi di healer sono Pocho e Pam.

Dps o Damage Dealer: i loro punti vita sono scarsi, ma fanno davvero molto danno. Se il tuo obiettivo è quello di fare quanti più danni possibile in poco tempo, allora i dps fanno per te. In Brawl Stars esistono due tipi di Damage Dealers, da distanza e da corpo a corpo. Puoi renderti conto se un personaggio attacca da lontano o meno semplicemente guardando la descrizione della sua Super.

Nella tabella seguente è raccolta la lista dei Brawler a seconda del loro ruolo.

Tipologia Brawler
Tank Bull, El Primo, Barryl, Frank
Healer Pocho, Pam
Dps corpo a corpo Nita, Mortis, Tara, Corvo, Leon
Dps da distanza Shelly, Colt, Jessie, Brock, Dynamike, Bo, Bombardino, Stecca, Penny, Piper, Spike

Eugenio è un caso leggermente a sé stante: la sua Abilità Stellare è tipica degli Healer, ma si può anche definire un dps, sia da distanza che da corpo a corpo (per via della sua Super).

Nota: utilizzare un Brawler comandandolo con il Joypad, grazie a questa esclusiva feature di BlueStacks, ti permette di avere un controllo decisamente maggiore sui suoi movimenti e di essere nettamente più preciso. Insomma, se vuoi avere una marcia in più, dovresti assolutamente provarci!

Scegliere il Brawler migliore

La cosa più importante da sapere è che, ovviamente, non esiste un Brawler migliore: ognuno si adatta meglio a specifiche modalità e a specifici compagni. Dovresti dunque cercare di usare i Brawler che più si adattano al tuo stile di gioco, tentando magari di adeguarti ad alcune linee guida generali:

Se sei un solitario una buona idea è utilizzare un Brawler che evoca un pet (come Nita, o Jessie e le sue torrette), in primo luogo per fare tanto danno ai nemici senza dover tenere in considerazione altri particolari, in secondo luogo per proteggerti: un pet come l’orso di Nita, così come una costruzione, come le torrette di Jessie o le Healing Zones di Pam, spesso ti garantiranno di poter scappare lasciando che i nemici se la prendano con loro.

Se giochi in team e ti piace fare squadra, che sia con i tuoi amici o con qualcuno conosciuto nel gioco, allora dovresti fare attenzione ad una semplice regola: in un buon gruppo di tre persone, ci dovrebbe essere sempre un Tank, un Dps ed un Brawler di supporto, che può essere un Healer (come Pam e Pocho) oppure un personaggio capace di fare danni AOE (come Bombardino o Brock).

Tieni infine a mente che questi consigli vanno abbinati alla tua personale strategia di gioco, e non possono valere per tutti, ma chiaramente seguirli può essere solo vantaggioso. Non dimenticare di farci sapere, magari con un commento, cosa ne pensi e… Ci si vede in game (su BlueStacks, ovviamente)!

PS: dai un’occhiata anche alle altre guide su Brawl Stars, come questa sui trucchi e consigli utili da utilizzare in partita!

Entra nell’esclusiva community italiana di BlueStacks!
Trova compagni di gilda su Discord e racconta la tua esperienza di gioco sul nostro gruppo Facebook.

Scarica BlueStacks 4

Commenti