Elvenar: Guida al Combattimento

Elvenar: Guida al Combattimento

 

Andiamo a scoprire in questa guida tutto ciò che riguarda il combattimento in Elvenar. Vediamo come funzionano gli scontri, come addestrare nuove truppe e come scegliere le migliori per conquistare le province e vincere i tornei.

A proposito, sai che c’è un’importante differenza con la versione per browser? L’Elvenar che giochi su Bluestacks è la versione mobile e non permette le battaglie manuali (forse in futuro gli sviluppatori cambieranno).

Gli scontri sono tutti automatici e si concludono all’istante. Quindi se ti capita o ti è già capitato di vedere un gameplay dove le fasi di combattimento si svolgono a turni su una scacchiera, sappi che quella è la versione originale del gioco, rilasciata tre anni fa.

 

 

Si parte dalle Province

Come sai, Elvenar non si basa sul PvP ma sul PvE, ciò significa che non devi affrontare in battaglia gli altri giocatori, ma solamente le truppe generate dal gioco.

Come abbiamo visto nella guida per i nuovi giocatori, l’esplorazione delle province è fondamentale per progredire e per completare ciascuna è necessario superare 8 “incontri”, che regalano ricompense come punti conoscenza e cimeli. Per fare ciò ci sono due soluzioni: negoziare o combattere.

 

 

In ogni provincia, a seconda del cimelio che la rappresenta, trovi un esercito differente composto da unità uniche che si ispirano a quelle di umani ed elfi. Inoltre, più ti allontani dalla tua città, più saranno grandi i plotoni che dovrai affrontare.

Le unità hanno forze e debolezze nei confronti di altre e si dividono in 5 tipologie, contrassegnate da un colore e simbolo: mischia leggera e pesante (blu e rosso), distanza ravvicinata e lunga gittata (verde e giallo), magiche (fucsia).

Ad esempio le unità da mischia pesante (Orco, Treant, ecc.) sono forti contro le unità da mischia leggere (danzatrice, ladra) e quelle a lunga gittata (cannoniere, golem), mentre sono deboli contro le unità a distanza ravvicinata (arcieri) e contro i maghi.

Per verificare queste caratteristiche, consulta le tue unità nella caserma o clicca direttamente sugli avatar nella finestra di ogni combattimento.

 

 

Addestramento delle Truppe

Per prepararti alla battaglia devi ovviamente addestrare le truppe nella caserma. Ci sono delle missioni della storia che ti invitano a sbloccare l’edificio e addestrare delle unità.

Come sai, le singole truppe sono raggruppate in plotoni e nella finestra del combattimento puoi inserire massimo 5 plotoni. All’inizio la grandezza del tuo plotone è di 6 unità, quindi puoi già immaginare che non è una buona idea scontrarsi con i nemici che hanno plotoni da 40! Se il nemico ha un solo plotone (40 soldati) e tu posizioni 5 plotoni (6 soldati x 5 plotoni = 30 soldati), occupando tutti gli slot, saresti comunque in svantaggio numerico.

Per aumentare dunque la grandezza del plotone devi andare nelle ricerche e sbloccare Miglioria dimensione plotone 1, per poi aumentare sempre più il numero di truppe per plotone.

L’Armeria ti consente invece di aumentare il numero di unità che puoi addestrare in una volta sola. Ad esempio 10, 20, 30 in un singolo slot della caserma.

 

 

Inserire le truppe negli slot

Come abbiamo visto, ogni tipo di unità ha vantaggi e svantaggi rispetto a un’altra, a seconda della categoria a cui appartiene, quindi è importante fare la scelta giusta.

Quando clicchi sulla lettera “i” delle tue unità o sull’avatar di un nemico, puoi leggere una breve descrizione e capire come procedere. Puoi sempre rimuovere le truppe dagli slot prima di cliccare su “Combattere”.

Fai attenzione a questo. Ogni volta che inserisci un plotone, viene sottratto 1 punto dal numero totale di plotoni. Se ad esempio hai 39 plotoni di arcieri e 15 unità per ciascuno (dimensione plotone 15), addestrando 10 arcieri nella caserma il numero 39 aumenterà di +0,7 (10 arcieri equivalgono al 70% di 15 arcieri, al 70% di un plotone). Quindi ricorda che il numero che c’è sotto le icone non indica il numero di soldati che hai, ma il numero di plotoni.

Ad esempio, nell’immagine qui sotto ci sono anche 35.8 plotoni composti da 15 danzatrici di spade ciascuno e 50 plotoni da 15 Treant ciascuno. Chiaro?

 

 

Elfi, Umani e Unità condivise

Hai a disposizione 5 unità umane e 5 unità elfiche, a seconda della razza che hai scelto. Le prime che puoi addestrare sono: danzatrice di spade e arciere per gli elfi/ barbaro con ascia e balestriere per gli umani.

Nel corso delle ricerche riuscirai a sbloccare tutte e 5 le unità, nel caso della maga e del sacerdote dovrai per esempio aspettare di raggiungere il terzo capitolo delle ricerche.

 

 

Sempre tramite le ricerche, potrai anche promuovere le truppe e renderle più forti. Avrai visto infatti che le tue unità sono contrassegnate all’inizio da una sola stella. Un consiglio: prima di andare a promuovere un’unità specifica, addestrane molte da una stella, così saranno tutte promosse e le potrai già utilizzare. Infatti ci vuole più tempo ad addestrate le nuove unità con 2 stelle!

Infine, sbloccando e costruendo i Terreni di addestramento e il Campo dei mercenari, potrai addestrare delle unità speciali, 5 per i terreni e 5 per il campo, condivise da entrambe le razze.

 

In Conclusione

Come abbiamo accennato all’inizio della guida, il sistema di combattimento di Elvenar per browser è più complesso di quello mobile. Esiste infatti il combattimento manuale che è quasi un mini gioco a parte. La versione mobile è stata semplificata e non presenta statistiche approfondite per ciascuna unità.

Dunque, in questa versione, gli elementi che devi valutare per vincere sono semplicemente due:

  1. La tipologia delle truppe nemiche;
  2. La grandezza dei plotoni;

Come già accennato, se hai plotoni da 15, non affrontare plotoni da 70. Cerca di negoziare il più possibile e non sprecare le tue unità, mandandole all’attacco contro nemici troppo forti. Grazie a questi semplici passi riuscirai a conquistare le province di Elvenar.

Cosa ne pensi? Facci sapere la tua opinione, consulta le altre guide dedicate al gioco e buon divertimento con Bluestacks.

Scarica Elvenar su BlueStacks

Commenti