Gioca a GrandChase con Bluestacks: Ecco i Vantaggi

GrandChase

Finalmente GrandChase: Dimensional Chaser è disponibile su Google Play ed è giunto il momento di scoprire tutte le funzionalità che Bluestacks 4 offre per dare il massimo in questo RPG.

Comincia a scaricare la versione con la grafica migliore (high quality graphics 1.1GB) visto che giocando su emulatore con un buon PC o Mac non avrai problemi di prestazioni. Potrai portare al massimo le opzioni di texture, effetti, refresh e utilizzo della memoria, senza preoccuparti del consumo di batteria.

Sappi che al momento il gioco non è stato tradotto in lingua italiana, ma non preoccuparti. Infatti, anche se non conosci perfettamente l’inglese, il francese, il tedesco o lo spagnolo (per seguire i dialoghi della storia), potrai imparare le meccaniche di gioco senza problemi e trovare molti giocatori italiani con cui chattare e confrontarti.

 

 

Comandi migliorati

GrandChase non è uno shooter, quindi non premia i veterani di mouse e tastiera. La tua performance in battaglia dipende soprattutto dalla potenza dei tuoi personaggi e dalle abilità che attivi. Anche se non si tratta di fattori “dinamici” non dimentichiamo che il gameplay è pur sempre action, devi infatti muovere la squadra per evitare i colpi nemici, quindi una buona combinazione di tasti è sempre ben accetta!

Di base c’è poco da dire: la tua squadra è composta al massimo da quattro personaggi con due abilità per ciascuno e assegnando ad esempio i tasti 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8 potresti attivare direttamente queste abilità senza alcun click. Con un altro tasto a scelta vai invece ad attivare la super abilità della squadra al centro dello schermo.

Per il movimento devi semplicemente utilizzare il mouse, quindi premendo i tasti sopra citati per attivare le abilità puoi schivare e colpire più velocemente. Ma alla fine dei conti puoi anche evitare completamente la tastiera e giocare solo con il mouse. A te la scelta!

 

 

Comandi avanzati

Non dimenticare che per modificare i tasti devi semplicemente cliccare in basso a destra su Apri controlli tastiera UI e poi su Modifica. Nella schermata di modifica, clicca sempre in basso su Setting avanzati per accedere alle impostazioni uniche che Bluestacks mette a disposizione a seconda del gioco.

Nel caso di GrandChase hai a disposizione vari controlli tattili e se hai già scaricato la versione 4.32.70 di Bluestacks troverai la nuova funzione delle sequenze chiave, di cui parleremo nel prossimo paragrafo.

Ricorda che l’icona con l’occhio, situata sempre in basso a destra, ti consente di nascondere o mostrare su schermo i pulsanti che hai assegnato.

 

 

Combo Key!

Per utilizzare questa funzionalità vai sempre nei controlli avanzati. Si trova in alto a destra e ti basta premere “+” e poi “Inizio” per registrare una nuova sequenza. In poche parole potrai giocare, lanciare le tue combo e stoppare la registrazione premendo su “Sto”. A questo punto dovrai dare un nome alla sequenza e assegnare un tasto di scelta rapida.

Nota: ovviamente con “registrazione” non si intende una cattura dello schermo con esportazione in formato video.

 

 

Gioca a GrandChase su Bluestacks 4

 

Ma concretamente, come puoi sfruttare le sequenze chiave in un RPG action come GrandChase?

Quando ad esempio la tua squadra si avvicina a un gruppo di nemici hai la possibilità di arretrare e poi colpire con un attacco a distanza. Puoi registrare una sequenza in cui sposti la squadra qualche passo indietro e poi sferri il colpo, così la prossima volta non dovrai trascinare la squadra con il mouse e ti basterà premere un tasto per replicare le stesse mosse.

In poche parole puoi registrare una sequenza in cui utilizzi la tattica che preferisci per poi replicarla, premendo il tasto rapido poco prima di incontrare un nuovo gruppo di nemici, sempre nello stesso livello.

Oppure puoi “rushare” (finire velocemente) un livello e ripeterlo la volta dopo in automatico senza dover combattere e cliccare. Fantastico vero?

Nota: una volta conclusa la registrazione e assegnato il tasto, ricorda di salvare la modifica cliccando sul pulsante verde “Salva” in basso.

 

 

Registra il tuo gameplay

Ovviamente giocando su computer con Bluestacks 4 puoi trasmettere le tue partite sui social network come Twitch e Youtube. GrandChase ha una grafica spettacolare, ci sono dei filmati e i combattimenti sono estremamente coinvolgenti, quindi il tuo pubblico non si annoierà mai.

Anche i dialoghi e la storia sono molto importanti, ma al momento non sono tradotti in italiano, quindi, se conosci bene l’inglese, potresti intrattenere i tuoi fans leggendo e traducendo tutte le frasi. Potresti essere il primo italiano a registrare un walkthrough completo di Grand Chase, trasmettendo in alta qualità a 1080p 60fps!

E potresti anche dare dei consigli sulle modalità di gioco, sulla creazione della squadra, o condividere “i trucchi del mestiere” con i nuovi giocatori.

 

 

In Conclusione

Come sempre, giocare i titoli mobile con Bluestacks ha innumerevoli vantaggi.

Con GrandChase ti basterà un PC con 2GB di RAM e un processore da 1.6GHz per godere appieno della grafica, dei filmati e della fluidità di gioco nei combattimenti.

Una volta eseguito il download dal Play Store, scegli di scaricare la versione in alta qualità di Grand Chase e assicurati che tutte le opzioni tecniche siano spuntate al massimo.

Sfrutta le sequenze chiave per le battaglie più complicate e personalizza i tasti a tuo piacimento grazie alle impostazioni avanzate. Non dimenticare di scaricare l’ultima versione di Bluestacks 4 per disporre di tutte le funzioni aggiornate.

 

 

Per scoprire tutti gli aspetti più interessanti di GrandChase: Dimensional Chaser ti consigliamo di leggere le guide che pubblicheremo sul blog. Troverai delucidazioni sul combattimento, sulla gestione della squadra, sulle summon e così via.

Facci sapere la tua opinione nei commenti qui sotto e buon divertimento!

Entra nell’esclusiva community italiana di BlueStacks! 
Trova compagni di gilda su 
Discord e racconta la tua esperienza di gioco sul nostro gruppo Facebook

Scarica BlueStacks 4

Commenti