LastCraft Survival: guida per principianti

 

LastCraft Survival è un MMORPG gratuito con dinamiche survival, che sta riscuotendo un grande successo su piattaforma mobile e che su BlueStacks diventa un capolavoro grazie ad una maggiore chiarezza fornita dal grande schermo di un PC. Il gioco si configura come un TPS in pixel art online, il cui scopo è quello di craftare armi e strutture per sopravvivere nel mondo post apocalittico in cui si viene catapultati. Ecco come iniziare al meglio la tua avventura su LastCraft Survival, facendo attenzione a seguire poche semplici regole.

 

 

I primi minuti di gioco

Durante i primi minuti di gioco si viene a conoscenza della situazione del mondo, distrutto da un’apocalisse nucleare con orde di zombi e banditi pronti ad attaccare qualsiasi cosa si muova. Quando il tuo bunker verrà attaccato, avrai già appreso come curarti, come tenere d’occhio la fame e la sete del tuo personaggio e come sparare. A tal proposito, la mira non è assistita ma il colpo parte automaticamente, e giocando con BlueStacks su PC, quindi con mouse e tastiera, si rivela molto semplice sparare o colpire i nemici.

Una volta completato dunque il primo breve tutorial, dovrai viaggiare verso quello che diventerà il tuo accampamento principale, in cui uno sceriffo si prenderà cura del tuo sergente, ferito, in cambio dello svolgimento di alcuni compiti.

 

 

Tutto, in LastCraft Survival, ruota attorno a dei principi cardine, uno dei quali è il crafting: è possibile creare da sé alcuni oggetti come armi e vestiti, ma saranno necessarie delle strutture, come la cucina, la torre idrica o la fucina, per creare proiettili, cibo, acqua ed altri items necessari alla sopravvivenza. Tali edifici non sono disponibili tutti fin da subito, in quanto dipendono dal livello del tuo giocatore, ma un consiglio che dovresti tenere a mente è: costruiscili il prima possibile, perché ti saranno molto utili durante la partita.

I materiali per il crafting sono disponibili in tutta la mappa, ma se hai bisogno di qualcosa in particolare, equipaggia la tua accetta, clicca sull’icona relativa (le due chiavi inglesi in basso a destra), poi sull’elemento di cui necessiti ed infine su “cerca”, in modo tale da essere guidato in una zona in cui è possibile trovare quanto richiesto.

 

 

Missioni e viaggi rapidi: cosa fare e cosa non fare

Sia lo sceriffo che il sergente, in principio, ti daranno delle missioni utili a far progredire il tuo campo, e queste devono essere seguite minuziosamente. Se una missione si dovesse rivelare troppo complessa per la tua situazione attuale, ricorda che puoi sempre cercare materiali per craftare armi e corazze più potenti. Tieni sempre d’occhio il tuo inventario, perché i posti disponibili nel tuo zaino sono davvero pochi, quindi conviene, prima di ogni missione, lasciare i materiali che sai che non utilizzerai nel corso della stessa nel deposito (dietro lo sceriffo), per poter fare il pieno di altre materie prime durante lo svolgimento del tuo compito.

 

 

Le missioni assegnate ti condurranno in giro per la mappa, ed avrai tre possibili modalità per spostarti, ovvero consumando carburante, andando a piedi o arrivando immediatamente guardando un breve intermezzo pubblicitario. Conviene sempre muoversi utilizzando il terzo espediente, perché andare a piedi richiederà svariati minuti di attesa e il carburante non è infinito, e basterà a malapena per qualche viaggio, poi dovrai attendere fino alla sua rigenerazione. Considera poi che se utilizzi BlueStacks, nel frattempo puoi ridurre a icona la piattaforma e dedicarti ad altro.

 

 

Ogni missione portata a termine dà diritto ad una ricompensa, che consisterà spesso in punti esperienza e in oggetti utili. Tieni a mente che, come già detto, il livello del tuo giocatore è fondamentale per poter craftare gli items, quindi più esperienza raccogli, più oggetti potrai costruire. Inoltre ricorda sempre di guardarti intorno e prendere tutte le risorse che puoi / che ti servono.

 

Moneta di gioco: come guadagnarla e come spenderla

In gioco esiste anche una moneta, che può essere ottenuta come reward al termine di alcune quest, come ricompensa giornaliera (coccarda in alto a destra) o guardando alcuni video pubblicitari, oltre, ovviamente, a poter essere acquistabile. Questa moneta è utile non solo per comprare materie prime con cui craftare, ma anche per espandere il proprio inventario e per parecchie altre features, come riparare armi e vestiti, che sono soggetti a logoramento se utilizzati. Almeno nelle primissime fasi di gioco, spendere il denaro in game per ottenere risorse è pressoché inutile, in quanto queste saranno facilmente reperibili in giro per la mappa, mentre aumentare i posti del tuo inventario non è affatto una cattiva idea. Usa però i tuoi soldi con parsimonia, perché se è vero che sono ottenibili giocando (e quindi non avrai bisogno di mettere mano al portafoglio), è anche vero che sono piuttosto rari e preziosi.

 

 

L’equipaggiamento da portare in missione è importante

Prima di affrontare una missione, oltre ad aver depositato tutte le materie prime inutili, cerca sempre di portare con te dell’acqua, craftabile dopo aver costruito la torre idrica, primo edificio del tuo accampamento, ma anche del cibo e delle munizioni. A tal proposito, cerca di costruire il prima possibile sia la cucina che l’officina, in cui potrai facilmente craftare, appunto, biscotti e proiettili. Porta con te anche qualche kit medico se ne hai alcuni, considerando però che, almeno fino a che non raggiungerai il livello 7, ovvero quando sarà disponibile il centro medico, non potrai craftare tali kit ma solo trovarne in giro per il mondo.

 

 

Per ottenere le risorse necessarie, in generale, il gioco ti darà un’ascia fin dall’inizio ma attenzione: non tutto può essere raccolto con tale strumento. Non appena ti sarà possibile, cerca di costruire anche un piccone, per poter ottenere altri tipi di materiali, sempre molto utili.

 

Considerazioni finali

Come avrai capito, insomma, il crafting e le tue strutture, oltre che il tuo livello, sono fondamentali in LastCraft Survival. Presto arriveranno guide più specifiche in tal senso, ma dovresti già aver capito le basi del gioco e come affrontare al meglio le tue prime ore in questo survival dal sapore retrò. Ricorda sempre quanto detto in questo articolo, perché quelli spiegati sono principi sì utili fin dall’inizio, ma anche fondamentali nelle fasi più avanzate.

 

Scarica LastCraft Survival su BlueStacks

Commenti