Come Combattere in The Walking Dead: No Man’s Land – Sopravvissuti e Attacchi

Come Combattere in The Walking Dead: No...

Bentornato sul blog di Bluestacks con una nuova guida dedicata a TWD: No Man’s Land. Se non conosci ancora questo survival game di Next Games, ispirato alla serie televisiva zombie più celebre del mondo, ti consigliamo di dare un’occhiata alla guida per i nuovi giocatori.

Certamente il gioco si basa sull’espansione del proprio Campo base, ma per proseguire nella storia è necessario anche combattere le ondate di vaganti! Dovrai scegliere con attenzione i sopravvissuti più adatti alla situazione e dovresti conoscere nei minimi dettagli i tuoi nemici. Scopriamo quindi le meccaniche degli scontri e le informazioni più utili sulla scelta dei personaggi.

Come Combattere in The Walking Dead: No Man’s Land – Sopravvissuti e Attacchi

Le Classi

Nella guida per i nuovi giocatori abbiamo parlato brevemente del profilo di ogni sopravvissuto (o personaggio originale della serie). Ma devi sapere che ciascuno fa parte di una fra sei classi e cioè esploratore, picchiatore, cacciatore, cecchino, guerriero e assalitore. Per ottenere ottimi risultati in combattimento è necessario scegliere le classi più adatte. Prima di cominciare una missione potrai vedere infatti le tipologie di nemici che incontrerai!

L’esploratore non ha molta salute e può attaccare un solo nemico per volta, ma infligge parecchi danni sui vaganti con armatura pesante e può muoversi più lontano.

Come Combattere in The Walking Dead: No Man’s Land – Sopravvissuti e Attacchi

Il picchiatore ha molta salute ed eccelle come “tank” del gruppo, visto che può fare da esca e resistere con maggiore facilità. Può anche stordire fino a 8 vaganti per volta, ma non infligge molti danni.

Come Combattere in The Walking Dead: No Man’s Land – Sopravvissuti e Attacchi

Il cacciatore infligge un alto numero di danni a distanza verso più nemici contemporaneamente (pensa a Daryl con la sua balestra) ma ha poca salute.

Come Combattere in The Walking Dead: No Man’s Land – Sopravvissuti e Attacchi

La classe cecchino si sblocca dopo il completamento del capitolo 4 ed infligge parecchi danni contro un singolo bersaglio. La classe guerriero si sblocca dopo il capitolo 7 e colpisce numerosi nemici da vicino. Infine la classe assalitore si sblocca dopo il capitolo 9, ha molta salute e tiene a bada con facilità i gruppi di vaganti.

Tipologie di Nemici

Parliamo ora invece delle tipologie in cui si dividono i vaganti. Come dicevamo, prima dell’inizio di una missione, quando vai a selezionare la squadra, ti verrà segnalato sulla destra se ci sono dei nemici speciali da affrontare e cliccando sull’icona troverai anche le classi consigliate. All’inizio, nelle missioni più semplici, non compare nulla perché devi affrontare i semplici vaganti e in questo caso la scelta della classe è ininfluente.

Gioca a The Walking Dead: No Man’s Land su BlueStacks

Come Combattere in The Walking Dead: No Man’s Land – Sopravvissuti e Attacchi

I vaganti “tank” sono grassocci, hanno molta salute e resistono allo stordimento dei picchiatori o degli assalitori. Quelli con armatura sono invece resistenti ai dardi dei cacciatori e alle pallottole dei cecchini, meglio farli fuori con un esploratore!

Ci sono poi i vaganti che bruciano, uguali a quelli normali, ma se li colpisci nel corpo a corpo ovviamente ti scotti! Il danno comunque è superiore se lo zombie infuocato ti attacca per primo.

Attenzione anche ai vaganti esplosivi perché quando vengono colpiti dai proiettili esplodono e danneggiano l’area circostante. L’ideale è ucciderli con i sopravvissuti che colpiscono da vicino, a meno che non hai in mente una strategia che prevede il danneggiamento dei vaganti vicini a quello esplosivo!

Infine ci sono i vaganti “chiodati”, decisamente temibili perché se ti colpiscono provocano sanguinamento e devi bendare le ferite per limitare i danni.

Ma come ci insegna la serie televisiva di AMC, gli umani stessi possono rivelarsi una minaccia ben peggiore degli zombie! Ecco perché prima o poi incontrerai dei sopravvissuti appartenenti ad altri campi che cercheranno di ostacolarti e potrai farli fuori solamente quando la loro barra della salute diventerà rossa. In pratica serviranno almeno due colpi per abbatterli.

Come Combattere in The Walking Dead: No Man’s Land – Sopravvissuti e Attacchi

Tipi di Attacchi

Ricorda che ogni attacco sferrato ad un nemico si rivela più o meno potente.

L’attacco “normale” (100% danni) infligge il numero di danni indicato nel profilo di ciascun sopravvissuto. Chiaramente se un cacciatore colpisce un vagante con armatura, questo danno sarà ridotto.

L’attacco “critico” è il più potente (+ 150% danni) e di solito compare quando il nemico viene direttamente eliminato.

Infine il “colpo al corpo” è un attacco debole (- 50% danni). Si verifica quando il tuo sopravvissuto danneggia il nemico lievemente. Se attacchi ad esempio un vagante superiore di 5 livelli (o più) del tuo sopravvissuto, si verificherà sempre un colpo al corpo.

Come Combattere in The Walking Dead: No Man’s Land – Sopravvissuti e Attacchi

Ma cosa va ad influenzare un attacco rispetto ad un altro?

Come dicevamo, la differenza fra il livello del tuo sopravvissuto e quello del nemico è decisiva. Se il nemico è molto più forte, si riducono le tue possibilità di infliggere un colpo critico e potente. In realtà il sistema di gioco prende in considerazione anche altri valori per decidere le tipologie di attacchi (livello + stelle speciali a partire dalla sesta = livello attuale del sopravvissuto che il gioco confronta con quello del nemico), ma a grandi linee possiamo basarci sui livelli di nemici e sopravvissuti. Più c’è differenza più si verifica un colpo al corpo.

Consulta sempre i profili dei tuoi personaggi perché ci sono delle caratteristiche (o abilità) che riducono comunque le possibilità di un colpo debole al corpo o aumentano i colpi critici.

Esistono inoltre altre variabili, ad esempio come dicevamo la rarità del sopravvissuto a partire dalla stella 6 (infatti puoi promuovere un sopravvissuto oltre le 5 stelle, fino ad un massimo di 10), la presenza di determinati personaggi originali della serie (alcuni sopportano meglio i colpi critici) o l’equipaggiamento indossato.

In Conclusione

Ci sono molte altre cose che scoprirai durante i combattimenti e speriamo che queste informazioni ti possano servire per migliorare la tua esperienza con The Walking Dead: No Man’s Land. Ti invitiamo a leggere anche la guida con i migliori trucchi e consigli per scoprire ulteriori cose sul gioco.

Facci sapere la tua opinione e buon divertimento con Bluestacks!

Entra nell’esclusiva community italiana di BlueStacks!
Trova compagni di gilda su Discord e racconta la tua esperienza di gioco sul nostro gruppo Facebook.

Scarica BlueStacks

Commenti