Vikings War of Clans: Truppe e Combattimento

 

In questa guida andiamo a parlare delle truppe di Vikings: War of Clans. Scopriremo le loro categorie, le forze e le debolezze, così come proteggerle dagli attacchi dei giocatori. Troverai anche dei consigli per addestrare più rapidamente le unità e cominciare a combattere senza correre grossi rischi.

 

 

Le Truppe

Al momento ci sono 6 livelli di truppe in Vikings: War of Clans e 6 diverse unità per livello (includendo gli esploratori). Ogni categoria ha un bonus del 50% e del 25% nei confronti di altri due. Ad esempio le truppe da mischia sono più forti del 50% contro la cavalleria e del 25% contro la categoria “assassino”, mentre subiscono un malus del 25% dalle truppe a distanza (arcieri) e del 50% dalle unità d’assedio (catapulte).

Puoi tranquillamente verificare queste percentuali nella finestra di ciascuna unità.

 

 

Pianificare un attacco

Devi sempre spiare un giocatore prima di attaccarlo. Puoi così scoprire il tipo di truppe di cui dispone. Con un rapporto più dettagliato, puoi preparare il tuo attacco in modo corretto.

Ad esempio, se scopri che il tuo bersaglio ha molte unità dello stesso tipo, puoi inviare un esercito formato dalla categoria che contrattacca nel modo più efficace (50%). Senza dimenticare di equipaggiare il tuo eroe in modo da aumentare le statistiche delle truppe.

Quando invece formi l’esercito per la difesa della Città, è una buona idea reclutare un egual numero di truppe di cavalleria, mischia, distanza, assedio e assassino. Così nessuna delle categorie rischierà di essere spazzata via con facilità.

 

 

Inviare l’esercito

Cominciare la marcia con un solo tipo di truppe è meglio che inviare un esercito bilanciato. Questo perché è più facile concentrarsi sul potenziamento delle statistiche di un solo tipo e non di quattro contemporaneamente!

La gran parte dei giocatori tende a lasciare in Città un esercito equilibrato e anche in questo caso ha più successo un attacco sferrato da una sola categoria potenziata per bene.

Ovviamente all’inizio potrai soltanto addestrare unità di livello 1. Pensa che le unità di livello 2 sono più forti del 69% rispetto a quelle di livello 1. Dunque per contrastare 20.000 unità di livello 1 basterebbero meno di 12.000 unità di livello 2. Immagina quindi quanto è forte un esercito piccolo, ma composto da livelli 3 o 4, non potresti competere con truppe di livello 1!

 

 

Proteggere le truppe

Limitare le morti dei tuoi soldati è la chiave per rimanere a galla in Vikings: War of Clans. Ci sono più modi per salvaguardare l’esercito e il più semplice è l’acquisto di un trattato di pace. Vai nel menu oggetti per entrare nel negozio e poi alla voce “Arte Militare”. Grazie allo scudo di pace, la tua Città è protetta da qualunque attacco per un minimo di 8 ore fino ad un massimo di 7 giorni. Certamente i trattati di pace costano parecchie monete e quando sono stati attivati non potrai attaccare o spiare altri giocatori.

Un metodo alternativo è inviare il tuo esercito nella città di un amico o di un membro del tuo Clan, dove è stato attivato uno scudo di pace. L’edificio dedicato agli ospiti è la Sala dell’Idromele, situata accanto al Santuario di Odino. Migliorando la Sala puoi aumentare il numero massimo di truppe ospitabili.

 

 

Infine ci sono le infermerie. Se il numero di letti a disposizione è superiore a quello delle tue truppe, nessuna di esse morirà durante un attacco alla Città. Guarire o far risorgere i guerrieri è anche meno costoso di addestrarne di nuovi.

Calcola che un’infermeria di livello 21 fornisce 20,000 letti. Se costruisci 13 infermerie su 15 spazi disponibili nella parte sinistra della Città (lasciando due spazi per almeno un maniero e una caserma), hai a disposizione 260,000 letti per l’esercito (13 infermerie lv.21 x 20.000).

 

 

Velocizzare l’addestramento

Il maniero è l’unico edificio dove puoi velocizzare l’addestramento. Al livello 21 ti fornisce un’accelerazione del 25%.

Come abbiamo visto per l’infermeria, anche molti manieri offrono dei vantaggi. Per esempio, se ne costruisci 12 e li porti al livello 21, aumenti del 300% la velocità di addestramento, un quarto del tempo di attesa originario! Cerca di addestrare truppe 24 ore su 24, così guadagni tempo anche offline, ma ricorda una cosa fondamentale: crea un grande esercito solo se è ben protetto e supportato da infermerie e cibo, altrimenti non servirà a nulla!

 

 

Anche le abilità dell’eroe “Velocità di Addestramento I e II” offrono un boost importante. Ti servono 86 punti per massimizzarle e l’eroe sarà già al livello 30. Ricorda che puoi sempre azzerare le abilità tramite l’oggetto “Seconda possibilità”, acquistabile per 2000 monete d’oro o per 15.000 punti prodezza nel negozio del Clan. Puoi così passare dalle abilità che favoriscono l’addestramento a quelle che favoriscono la raccolta o il combattimento. Ti rimandiamo alla guida dedicata ai set eroe per scoprirne di più.

Anche l’Oracolo è fondamentale e presenta delle conoscenze da apprendere. Velocità di addestramento I (nell’albero dell’Arte Militare) si impara come niente e ti regala subito un 20% di boost. Punta alla Velocità di addestramento II.

 

 

Per quanto riguarda l’equipaggiamento che regala un bonus sulla velocità d’addestramento, punta su questi oggetti, forgiando in qualità epica o leggendaria (almeno di qualità rara per un boost del 60%):

  1. Copricapo in pelo (equipaggiamento dell’invasore);
  2. Caftano della steppa (invasore);
  3. Arco Kazaro (invasore);
  4. Ciondolo di Leone (x2) (invasore).

 

Per Concludere

Utilizzare monete d’oro è il metodo più rapido per reclutare truppe istantaneamente. Partecipando alle gare di Clan come “Addestramento dei guerrieri”, potrai risparmiare e sfruttare al meglio l’oro per addestrare guerrieri e vincere la sfida con le sue ricompense. Osserva anche quando cominciano le gare globali del regno, dove c’è una riduzione del 10% dei tempi di addestramento.

Ricorda infine che ciascuna categoria di truppe dipende da una certa risorsa per essere addestrata: per la mischia serve maggiormente cibo, per la cavalleria pietra, distanza legname e assassino ferro. Evita ad esempio di addestrare arcieri se sei a corto di legna!

Speriamo che questa guida ti sia servita. Consulta pure le altre presenti sul blog e dedicate a Vikings: War of Clans. Buon divertimento con Bluestacks.

Scarica Vikings War of Clans su BlueStacks

Commenti