Tutto ciò che devi sapere sul combattimento in RAID: Shadow Legends

Tutto ciò che devi sapere sul combattimento...

RAID: Shadow Legends si è dimostrato un titolo estremamente divertente e coinvolgente, anche grazie a un fluido sistema di combattimenti a turni. Un sistema disponibile anche in modalità automatica, visto che RAID è un gioco in stile “gacha” e si focalizza sulla raccolta di eroi sempre più potenti, senza far perdere troppo tempo ai giocatori impegnati nella vita di tutti i giorni.

Ma non bisogna sopravvalutare gli automatismi! Infatti nelle battaglie più difficili attraverso roccaforti e arene, senza dimenticare quelle con i Boss, è necessario intervenire “manualmente” per attuare una buona strategia e sfruttare al meglio le abilità della squadra.

Vediamo in questa guida tutto ciò che serve per aumentare le chances di vittoria nella Campagna, compreso l’ottenimento delle 3 stelle in ogni livello. Ma non temere, scopriremo i segreti del combattimento, quindi otterrai ottimi risultati in tutte le modalità del gioco.

Elementi e Affinità

Come avrai letto nel tutorial del gioco, ogni campione appartiene ad un elemento che ne determina i punti di forza e debolezza. Non trascurare questo aspetto, forse all’inizio non è decisivo per la vittoria, i tuoi eroi saranno abbastanza forti da sbaragliare gli avversari, ma sarà fondamentale nelle battaglie future!

Gli elementi sono Magia (blu), Spirito (verde) e Forza (rosso). Osserva lo schema delle affinità qui sotto, puoi vedere ad esempio che un campione di elemento spirito è efficace contro uno di elemento forza. Esiste anche l’elemento Vuoto (viola) di cui però fanno parte dei campioni speciali.

Dunque quando affronti un livello che ti sembra davvero così difficile e non riesci a superarlo, ricorda di considerare sempre gli elementi dei tuoi nemici.

Quando disattivi la modalità automatica, puoi vedere delle frecce sulle teste degli avversari. I colori delle frecce indicano proprio l’efficacia o meno del personaggio con cui stai attaccando.

Se il colore è verde non c’è problema, l’attacco sarà potente. Se è giallo, significa che infliggerai un colpo mediocre. Se invece è rosso, beh l’avversario resisterà facilmente al colpo (a meno che non gli siano rimasti pochissimi punti salute). Calcola comunque che puoi infliggere uno status alterato anche se la freccia è rossa.

La Strada per la Vittoria

Come dicevamo, all’inizio dell’avventura non avrai grossi problemi nel far fuori le ondate di nemici, quindi le affinità elementali non conteranno così tanto. Ma a cominciare già dal secondo mondo della Campagna, bhe la situazione cambia nettamente!

Proprio lì giunge il momento di gestire al meglio la squadra, inserendo i campioni più adatti per ogni livello, altrimenti perderai un sacco di ricompense (per ottenere 3 stelle in un livello devi rispettare le condizioni indicate) o addirittura finirai con un bel game over.

Gioca a RAID: Shadow Legends su BlueStacks 4

Comincia a utilizzare le schegge che hai guadagnato e non trascurare il Portale. Ottieni nuovi eroi e cerca di comporre una squadra formata da elementi diversi.

Ma soprattutto mentre giochi un livello fai attenzione alla barra gialla di ricarica dei turni (contatore di turno). Il contatore determina chi attacca per primo e si basa sul parametro “velocità” (VEL) dei tuoi campioni. Dunque gli eroi più veloci attaccano per primi e vanno in ordine di VEL. Ad esempio chi ha VEL 200 attacca più spesso di chi ha VEL 100.

Non dimenticare che esistono delle abilità (anche il nemico le usa) che durante il combattimento aumentano o riducono la velocità d’azione.

Arrivare ad esempio al round finale con le abilità migliori è decisamente utile, visto che lì ci sono gli avversari più ostici. Dunque non sprecarle quando non ce n’è alcun bisogno! Nell’esempio qui sotto puoi notare proprio una situazione dove basta un colpo semplice per proseguire.

Nota: tieni cliccato su ogni abilità per controllare quanti turni dovrai aspettare per poterle riutilizzare (la prima abilità di ogni campione è sempre disponibile). Ricorda che più l’eroe è raro, più abilità avrà a disposizione. Un eroe comune ad esempio può scegliere fra 2 abilità, un eroe raro 3 e così via.

Quindi, come vedi, non fidarti ciecamente della modalità automatica e disattivala nei combattimenti più difficili, prima che vada a sprecare le abilità dei tuoi campioni e non sfrutti lo schema delle affinità.

Prendendo il controllo del match potrai scegliere quale nemico colpire e quale abilità utilizzare per ciascun eroe.

In Conclusione

Ovviamente se giochi su PC a RAID: Shadow Legends con Bluestacks 4, tutte queste tattiche saranno ben più semplici da effettuare. Non avrai problemi tecnici di alcuni tipo e grazie allo schermo grande potrai leggere in tutta tranquillità gli effetti e le descrizioni di ogni abilità. Potrai goderti al massimo la grafica di questi straordinari combattimenti impostando nelle Opzioni la qualità su Ultra e i fotogrammi a 60FPS.

Ora che conosci le basi del combattimento in RAID: Shadow Legends ti consigliamo di dare un’occhiata anche alle altre guide dedicate al gioco e pubblicate sul blog.

Ti serve una guida completa per i nuovi giocatori? Vuoi scoprire come ottenere velocemente nuovi campioni? Oppure vuoi conoscere i migliori trucchi e consigli?

Facci sapere la tua opinione sul gioco e dicci se non ti è chiaro qualcosa per quanto riguarda il combattimento a turni. Ci vediamo alla prossima e buon divertimento con Bluestacks.

Entra nell’esclusiva community italiana di BlueStacks!
Trova compagni di gilda su Discord e racconta la tua esperienza di gioco sul nostro gruppo Facebook.

Scarica BlueStacks 4

Commenti