I Migliori Consigli per Raider: Origin

I Migliori Consigli per Raider: Origin

Raider: Origin è l’MMORPG di 4399EN a cui abbiamo dedicato una guida per i nuovi giocatori che ti consigliamo di leggere prima di passare a questo articolo, a meno che tu non conosca già il gioco!

Grazie a questi semplici consigli potrai migliorare la tua esperienza e potenziare il tuo personaggio molto velocemente. Il gameplay è semplice e immediato, ma ci sono delle opzioni che potresti non aver considerato e siamo qui per illustrartele. Cominciamo!

Il Mondo di Gioco e la Mappa

Raider: Origin MMORPG si basa su uno schermo verticale e non ha bisogno di una mini mappa posizionata agli angoli. Ma ciò non significa che non esiste una vera e propria mappa della location in cui ti trovi. Infatti esiste un menu dove puoi controllare i nomi di tutte le aree, i mostri presenti e gli obiettivi. Molti giocatori non si accorgono sin da subito di questo e si limitano ad avanzare a seconda delle missioni proposte, non conoscendo il mondo di gioco.

Se sei in cerca di un target particolare non puoi rischiare di perderti. Semplicemente clicca in alto a destra, sotto l’indicatore del segnale di ping, dove c’è scritto il nome della location in cui ti trovi. Ti si aprirà la mappa dell’area e passando su “world” troverai proprio la mappa dell’intero mondo di gioco, con i livelli consigliati vicino ad ogni location e cliccando su ciascuna puoi teletrasportati immediatamente.

Come vedi nell’immagine, sotto la mappa sono indicati i nomi dei mostri presenti nell’area e ti basta cliccare su ciascuno per mandare il personaggio a combatterli.

I Migliori Consigli per Raider: Origin

Come vedi invece nella mappa del mondo, all’inizio sei nella Garand Forest e una volta superato il livello 50 puoi passare tranquillamente a Windsand (50-100). Non entrare nelle location con un livello troppo alto altrimenti verrai sconfitto in un baleno!

I Migliori Consigli per Raider: Origin

Potenzia il tuo fidato compagno!

Come dicevamo negli articoli dedicati a Raider: Origin, stiamo parlando di un videogioco interamente devoto al “grinding”, ciò significa che il personaggio continua a sconfiggere decine e decine di nemici uno dopo l’altro, senza sosta e in modo completamente automatico. Questo comporta l’acquisizione costante di nuovi oggetti che puoi equipaggiare, tanto che il tuo inventario si riempirà molto velocemente di armi e armature.

Chiaramente non andrai ad utilizzare almeno il 90% di questi oggetti, perché troppo scarsi, quindi cosa puoi farne? Semplice, dalli in pasto al tuo animale da compagnia! Vai nel menu “Mount” per trovare il tuo “Pet” e aumenta il suo livello, come tra l’altro ti richiedono spesso gli obiettivi delle missioni a fondo schermo. Far mangiare oggetti inutili all’animale è un modo estremamente efficace per liberare spazio e riciclare, ovviamente riceverai anche importanti bonus in battaglia.

I Migliori Consigli per Raider: Origin

Non devi far altro che scegliere l’opzione “Devour” per poi decidere tutti gli oggetti che vuoi dare in pasto al simpatico coniglio, panda, folletto, ecc. sì perché nel tempo potrai sbloccare anche altri Pet.

Anche qui il tuo personaggio ha delle Ali!

Ormai è diventato un classico dei giochi di ruolo mobile e cioè regalare un paio di ali ai propri personaggi. Spesso si tratta di un puro effetto estetico, altre volte le ali regalano dei bonus concreti. In Raider: Origin ricadiamo in questa seconda categoria, anche perché il gioco non punta sull’estetica e sulla personalizzazione del proprio personaggio.

Dunque che dire, equipaggiando ali diverse nel menu Character->Wings avrai dei bonus diversi. Ad esempio le semplici “wings” aumentano le statistiche HP, DEF, Crit e Hit e ti servono i materiali rari sotto indicati per aumentarle di livello (puoi trovarli completando le missioni giornaliere Daily).

Le ali possiedono anche delle abilità speciali che aumentano radicalmente determinate statistiche, ma già per sbloccare la prima abilità devi avere le ali al lv.20, il che richiederà tempo.

Gioca a Raider: Origin su BlueStacks

I Migliori Consigli per Raider: Origin

Cliccando su “shape”, come accade con il Pet, puoi cambiare tipo di ali, ma soltanto sconfiggendo determinati World Boss e completando Eventi potrai sbloccarle.

Nello stesso menu Character trovi anche lo “Spiritus” e la “Holy Weapon”, rispettivamente uno spiritello aggiuntivo simile all’animale da compagnia e un’arma santa speciale, tutti potenziabili una volta ottenuti i materiali specifici.

Ottenere punti XP con facilità

Oltre al killing automatico di mostri sulla mappa ci sono dei metodi più efficaci per ottenere punti esperienza. Per esempio completando i Dungeon, in particolare la Trial Tower che regala anche oggetti piuttosto rari, come le rune. Ti basta avanzare nei piani della torre per ottenere le ricompense. Puoi lasciare che il personaggio combatta in automatico fino a quando troverà un nemico troppo forte da sconfiggere.

I Migliori Consigli per Raider: Origin

La modalità Kage Guard propone invece numerosi livelli di difficoltà e ti regala punti esperienza per il personaggio e per l’animale da compagnia. Devi affrontare una serie di ondate di mostri per poter completare il dungeon e non puoi rigiocare tutte le volte che vuoi, c’è infatti un limite giornaliero per ogni difficoltà sbloccata.

Una volta superato il livello 100 questa sarà davvero la modalità più efficace per guadagnare EXP e dovresti affrontarla ogni giorno. Salendo di livello sbloccherai le difficoltà più elevate e soltanto per affrontare la Normal Mode (successiva a Beginner->Easy) devi arrivare al lv.200. Ci saranno poi Elite, Hard, Expert, Abyss, Nightmare, Purgatory e Nirvana, roba da veterani di Raider: Origin!

I Migliori Consigli per Raider: Origin

Nella modalità XP Fairyland otterrai invece punti esperienza in base al numero di mostri che sconfiggi. Per partecipare ti servono però dei “Passport” speciali.

Attività Settimanali

Il Menu Daily è estremamente importante e va controllato ogni giorno perché racchiude appunto attività giornaliere/settimanali e ricompense molto interessanti, ad esempio la “grinding card” che farà combattere il tuo personaggio per un certo numero di ore anche quando sei offline.

Per riscattare le ricompense servono gli “activity points” che vai ad ottenere completando tutte le attività Daily proposte, ad esempio due volte Kage Guard per 10 punti, dieci volte l’Arena per 20, tre World Boss sconfitti per 30 punti e così via. Potrai anche aumentare l’Activeness Level per dei bonus sulle statistiche.

Andando invece su “Weekly Event” trovi tutti gli eventi settimanali e l’ora di inizio. Alcuni di essi non sono sempre disponibili e di solito è possibile giocarne almeno 6 ogni giorno, visibili nel meno in basso “Activity”.

I Migliori Consigli per Raider: Origin

Per Concludere

Siamo giunti alla conclusione. Ovviamente un ultimo consiglio che ci sentiamo di darti è quello di giocare Raider: Origin con BlueStacks, ma se sei qui lo starai già facendo! Grazie alle sequenze chiave o alle istanze multiple puoi oltrepassare ulteriormente gli “automatismi” del gioco e procedere con più account e più classi di personaggi contemporaneamente.

Detto questo ti salutiamo e ti invitiamo a condividere la tua opinione sul gioco. Buon divertimento!

Entra nell’esclusiva community italiana di BlueStacks!
Trova compagni di gilda su Discord e racconta la tua esperienza di gioco sul nostro gruppo Facebook.

Scarica BlueStacks

Commenti