Costruisci case e sopravvivi insieme ai tuoi amici con LifeAfter

Costruisci case e sopravvivi insieme ai tuoi...

LifeAfter è l’ultima perla tirata fuori da NetEase che ti porta in territori inesplorati alla ricerca di materiali da usare per costruire e fare tante altre cose. In questo senso possiamo parlare di un gioco di sopravvivenza molto simile a Last Day on Earth, ma con un sistema di costruzione più complesso e con un impeccabile stile artistico e una grafica pazzesca. Allo stesso modo, come si può vedere anche su Minecraft, LifeAfter ci ha sorpreso per la storia che è stata costruita attorno a un ottimo gameplay.

 

 

PS: Molte immagini presenti in questo testo sono tradotte in inglese per via dell’utilizzo del traduttore in tempo reale presente su Bluestacks. Il gioco, però, è stato prodotto in cinese. Continua a leggere per saperne di più.

Come abbiamo detto nella nostra review, LifeAfter è ambientato nel futuro dopo che un virus mortale ha infettato diversi essere viventi, tra cui tanti umani, e ha causato loro una mutazione, trasformandoli in creature molto aggressive. In altre parole questo gioco, in pratica, somiglia a un titolo di sopravvivenza agli zombie. Tuttavia, anche se si tratta di un format già visto, la sua meccanica di gioco, lo stile nel gameplay e le interazioni sociali sono gli aspetti che lo rendono migliore rispetto ad altri giochi simili.

L’obiettivo di questo gioco, al di là dell’andare avanti nelle missioni, è quello di raccogliere materiali, sbloccre alcune ricette e costruire edifici importanti per difenderti dalle orde di mutanti. Grazie ad alcuni elementi provenienti dalla modalità MMO, sarai in grado di incontrare gente nuova che ti aiuterà nelle missioni o con le quali creare nuovi metodi di lavoro per uno scopo comune. E visto che si tratta di un gioco nuovo, hai anche la possibilità di lavorare nel migliore dei modi senza il bisogno di altri giocatori. Anche se il gioco non è ancora uscito in una versione ‘globale’, puoi sfruttare la versione in cinese senza alcuni problemi grazie al traduttore in tempo reale di BlueStacks.

 

 

 

In questa guida ti forniremo tutta una serie di consigli importanti su LifeAfter sotto tanti aspetti, in modo da stabilire da che parte iniziare e fare tanti progressi senza problemi.

 

La tua prima casa

Dopo aver finito il tutorial di cui abbiamo parlato nella review, dovrai viaggiare verso 101 HQ, uno degli ultimi bastioni in cui gli umani resistono all’assalto dei mutanti e dove si sta cercando di ricreare una civiltà di esseri umani non infetti. Dopo aver incontrato diversi personaggi, tra cui il boss di 101 HQ, verrai spedito in una zona di sviluppi dove potrai vedere come vengono iniziati a costruire gli edifici.

 

 

In ogni caso, prima di iniziare a costruire dovrai pulire la tua zona, magari riuscendo a riciclare alcuni materiali che troverai sul terreno. Quando avrai trovato la tua base potrai piazzarla ovunque vorrai per stabilire il tuo territorio e iniziare a costruire la tua casa. Dopo aver impostato il tutto, potrai iniziare a tirare su le fondamenta.

Raccomandiamo di costruire in fretta le mura, ma anche una porta per riuscire a resistere ai primi assalti dei mutanti, in particolare quello della prima notte. Potrai fare tutto questo grazie ad alcuni attrezzi da carpentiere che troverai mentre pulirai l’ambiente circostante. Inoltre, se ti guardi bene intorno troverai anche delle scale che potrai aggiungere al secondo piano della tua casa. Un piano fondamentale per avere un vantaggio e poter mirare da più in alto i nemici a cui sparare.

Anche se la tua prima casa sarà abbastanza semplice da costruire, ciò non vuol dire che sarà così facile andare avanti con le costruzioni.

 

 

Come raccogliere i materiali

Se vuoi costruire dei grandi edifici avrai bisogno di tanta legna e tante pietre per poter lavorare al meglio il tutto. Dopo aver pulito il tuo territorio, ti renderai conto che ci sono diversi tronchi, alberi e rocce da poter ricavare. Per questo, il modo migliore per ottenere più materiale è esplorare le aree circostanti casa tua, alle quali potrai accedere attraverso il sentiero che circonda il tuo accampamento. In questi punti potrai trovare tantissimi alberi, rocce e cespugli dai quali attingere.

 

 

Non dimenticare, al momento di raccogliere materiali, che avrai bisogno di un piccone e un’ascia da usare per raccogliere rispettivamente pietre e legna.

 

La grande caccia

Tuttavia, anche dopo aver raccolto i materiali vicino a casa, ti verrà comunque a mancare qualcosa quando cercherai di aumentare il livello del tuo maniero, o quando vorrai costruire gli edifici più complesse. In questi casi, dovrai viaggiare in altre zone che sono più lontane da casa.

 

 

Il tuo principale mezzo di trasporto per viaggiare verso altri luoghi è l’elicottero parcheggiato vicino casa tua. Non appena sarai a bordo potrai scegliere tra diverse destinazioni, tra cui 101 HQ.

 

 

Gioca a LifeAfter su BlueStacks 4

 

In ogni caso viaggia in maniera sicura perchè non appena sarai arrivato in determinate zone, potresti dover fronteggiare diversi nemici: animali selvaggi, mutanti e altri giocatori che si trovano da quelle parti. Ma mentre questi ultimi non sono proprio ostili, o almeno per la maggior parte, è fondamentale comportarsi bene con loro per evitare di far partire combattimenti che non puoi vincere.

 

 

In queste zone nuove troverai materiali per la costruzione in quantità industriale, ma anche tanti animali da cacciare per ottenere cibo. Questo è il modo migliore per ottenere qualcosa di importante per il tuo campo all’inizio, e probabilmente andrai spesso avanti e indietro dal campo a questi territori per questo motivo.

Ricordati di svuotare lo zaino prima di partire per la foresta, in modo da avere spazio sufficiente per portarti dietro quanto più materiale possibile. Inoltre ricorda che tutto il materiale che recupererai dalla caccia è infetto, quindi non potrai portarlo direttamente al campo. In questo senso dovrai darlo al pilota che ti affiancherà sull’elicottero al ritorno, in modo da consentirgli di inviartelo in un secondo momento.

 

 

 

I livelli di abilità

Mentre tu esplori questa foresta selvaggia, ottieni materiale, crei cose dal nuovo e combatti contri mutanti e animali selvaggi, il tuo personaggio acquisirà diversi tipi di esperienza. Questa esperienza si suddivide in tre categorie: raccolta, produzione e combattimento. Come si intuisce dai nomi, queste categorie derivano rispettivamente da raccolta e ottenimento materiali, creazione di oggetti ed edifici e infine dallo sconfiggere i nemici sul campo.

 

 

Questi livelli di abilità non sono solo importanti per sbloccare nuove strutture e ulteriori skill, ma sono anche necessarie per fare l’upgrade verso i livelli più alti. Ad esempio, per far crescere la tua base al secondo livello dovrai arrivare al livello 5 in tutti e quattro i livelli di abilità.

 

Non preoccuparti di sporcarti le mani

Combattere è fondamentale in questo gioco. Anche se molti giocatori – in particolare quelli americani – cercano di evitarlo per concentrarsi sulle costruzioni, molte lotte sono inevitabili in LifeAfter.

 

 

Per questa ragione, se devi combattere in maniera importante, ricordati sempre di mirare alla testa, visto che questi colpi infliggono danni doppi, in modo da sconfiggere i mutanti con facilità. Lo stesso principio va applicato quando si cacciano gli animali: se li colpisci alla testa è meno probabile che scappino.

 

Diventa un grande cuoco

Anche le più dure avventure mettono fame, il che è spiacevole visto che il sistema di cucina in LifeAfter non è tra i più semplici.

 

 

Prima di iniziare a cucinare, dovrai trovare il materiale necessario. Ingredienti come carne, funghi e verdure, tra gli altri, si possono ottenere con la caccia, con la raccolta, la semina e la raccolta. Una volta che avrai diversi ingredienti a disposizione, potrai andare in una stazione adatta per cucinare e usare le ricette che avrai sbloccato. Se avrai tutto quel che serve, potrai preparare tante buonissime pietanze.

 

 

Tutti i giochi di sopravvivenza hanno diversi elementi in comune come la raccolta materiali, il saper costruire e la lotta continua con gli esseri viventi presenti nella natura selvaggia. In ogni caso, ognuno di questi giochi ha anche elementi differenti che li aiutano a essere unici l’uno dagli altri, e sono esattamente gli elementi che abbiamo menzionati che fanno splendere LifeAfter. Per fortuna questa guida ha tutto quello che ti cui hai bisogno per la raccolta, la creazione di nuovi oggetti e per la sopravvivenza in natura. Ti raccomandiamo anche di dare un’occhiata alla nostra guida per l’uso di BlueStacks, in modo da imparare come usare tutte le feature della nostra piattaforma e sfruttarle per trionfare in LifeAfter.

Entra nell’esclusiva community italiana di BlueStacks!
Trova compagni di gilda su Discord e racconta la tua esperienza di gioco sul nostro gruppo Facebook.

Scarica BlueStacks 4

Commenti