Come costruire un’ottima fattoria in Mini World: Block Art

Come costruire un’ottima fattoria in Mini World:...

Bentornato sul blog di Bluestacks con una guida dedicata a Mini World: Block Art. Questa volta andremo a vedere come espandere la nostra base e costruire una fattoria. Scopriremo anche come proteggerla da eventuali nemici fastidiosi, come l’uovo esplosivo, che possono avvicinarsi anche di giorno e far esplodere tutto!

Ah proposito… per caso hai problemi a trovare i semi di alcune piante? Non c’è problema, ti daremo dei consigli anche per questo.

 

 

Proteggere il proprio campo

Hai creato la tua base, hai costruito un bel muro, una porta, magari hai inserito anche un pavimento. Sei pronto a dare inizio alla tua fattoria, ma devi evitare assolutamente che un uovo esplosivo si avvicini e faccia saltare tutto per aria! La buona notizia comunque è che, anche se dovesse accadere, tutti gli oggetti vengono risparmiati e puoi raccoglierli nuovamente.

In ogni caso, se hai già affrontato il sottosuolo (consulta la guida al mining per saperne di più) avrai sicuramente sconfitto qualche uovo esplosivo. Questi mostri fanno cadere carbone e polvere di calcare con cui puoi creare la polvere da sparo (voce Costruzione della scatola degli attrezzi).

E se non hai ancora affrontato un uovo esplosivo? Ti basta semplicemente andare sottacqua dove ci sono blocchi di sabbia e cercare i blocchi grigi di polvere di calcare.

 

 

Una volta create 3 unità di polvere da sparo, ti serviranno altre 2 unità di carbone e 4 blocchi di sabbia per creare il macchinario chiamato barile di polvere. Non preoccuparti di sprecare tutto questo prezioso carbone: per fondere gli oggetti nel forno potrai utilizzare comunque il carbone piccolo che si trova con grande facilità.

Et voilà! Posiziona 1 o 2 barili di polvere vicino alla tua base: questi attireranno le uova esplosive nelle vicinanze impedendone lo scoppio! Potrai far fuori i mostri in tranquillità e recuperare carbone e polvere.

Nota: se non utilizzi questo metodo puoi sempre attirare il mostro e farlo esplodere lontano dalla base o ucciderlo.

 

 

Preparativi per la fattoria

In questa guida, con il termine “fattoria” intendiamo principalmente la coltivazione delle piante, quindi per saperne di più sull’allevamento degli animali (che sempre fanno parte di una fattoria) ti consigliamo la guida dedicata che abbiamo pubblicato sul blog.

Colpisci i fili d’erba a terra e raccogli dei semi di grano. Rompi i vasi sparsi sulla mappa perché possono contenere carote e patate, davvero difficili da trovare! A volte anche i mostri fanno cadere questi due vegetali, quindi serve un po’ di fortuna per ottenerli.

Ottenute le colture, costruisci una zappa e un secchio di legno o ferro. Seleziona il secchio e clicca sopra dei blocchi d’acqua per riempirlo.

Devi sapere infatti che se la tua base non si trova vicino all’acqua, le piante non cresceranno in modo efficace quindi il secchio ti servirà a portare dell’acqua anche dove non c’è (ad esempio su una montagna o una collina).

 

 

Gioca Mini World Block Art su BlueStacks 4

 

Scava nel terreno erboso e posiziona dei blocchi beige di terreno. A quel punto seleziona la zappa, clicca una volta sola su ciascun blocco e il gioco è fatto. Hai creato dei terreni coltivabili che si scuriranno in pochi secondi proprio perché sono stati bagnati dai blocchi d’acqua vicini.

Seleziona i semi di grano, poi le carote e le patate e clicca sui terreni coltivabili per piantare il tutto.

Come abbiamo precisato nella guida sugli animali, questi tre vegetali saranno fondamentali per preparare degli alimenti specifici e attirare nei recinti gli animali più comuni e cioè pecora, mucca, pollo e maiale.

Non dimenticare che i maiali producono il fertilizzante (puoi anche sentire un rumore di flatulenza) quando mangiano semi di grano. Esso ti consente di accelerare la crescita di tutte le piante!

 

Scavare e piantare

Le altre quattro tipologie di vegetali più rari che trovi in vari ambienti sono: riso, fagioli palla, zucca e anguria. Anche questi ti serviranno per attirare determinate specie di animali e si trovano soprattutto spaccando i vasi. Ad esempio gli struzzi sono ghiotti di fette d’anguria!

Sappi che:
  1. Il riso si trova sott’acqua nella regione Pesca e i suoi semi vanno piantati proprio lì, in un blocco di terreno o sabbia;
  2. I fagioli possono essere piantati su foglie di cedro rosso;

Ma come avrai notato, sulla mappa sono presenti anche numerosi fiori, foglie e piante. Puoi convertire tutti quelli che raccogli in semi, usando la scatola degli attrezzi, così puoi piantarli.

 

 

Seleziona la pala (che sia almeno di pietra) e clicca una sola volta su un terreno erboso (come fai con la zappa su un terreno coltivabile). Si formerà un blocco con già pronto un buco dove potrai piantare i semi.

I fiori ti servono per tingere e creare colori, ma ti consentono soprattutto di preparare dei cibi avanzati (insieme ad altri ingredienti), che ti fanno guadagnare punti fame e punti salute, dandoti anche dei bonus momentanei. Stiamo parlando ad esempio di Patatine arrosto, Casseruola di verdure, Hamburger di manzo eccetera.

 

 

Per Concludere

Ogni pianta, fiore, foglia, vegetale si trova con più probabilità in certi ambienti rispetto ad altri. Ad esempio la canna di bambù, come suggerisce il nome stesso, si troverà nei boschi di bambù.

Addomestica al più presto un animale come l’orso e cavalcalo con una sella, così potrai spostarti rapidamente sulla mappa di gioco.

Speriamo che questa guida ti sia stata d’aiuto. Consulta pure le altre che abbiamo pubblicato, ad esempio vuoi saperne di più sui dungeons? Esplorando il sottosuolo potrai trovare anche delle colture all’interno delle scatole del tesoro, come i fagioli palla!

Facci sapere la tua opinione su Mini World: Block Art. Condividi la tua fattoria su Youtube con gli altri giocatori e realizza un video mentre sfrutti le numerose funzionalità di Bluestacks 4!

Entra nell’esclusiva community italiana di BlueStacks!
Trova compagni di gilda su Discord e racconta la tua esperienza di gioco sul nostro gruppo Facebook.

Scarica BlueStacks 4

Commenti